SI TERRÀ SABATO 17 GIUGNO LA COMMEMORAZIONE PER IL 61° ANNIVERSARIO DELL'ECCIDIO DI RANDAZZO

La giornata avrà inizio alle ore 10.30 presso il cimitero di Catania di via Acquicella, ove i tre, unitamente ad un altro giovane evista caduto pochi giorni dopo, Francesco ILARDI, riposano in una tumulazione eretta dal MIS sul viale degli uomini illustri.

15/giu/2006 12.28.00 Movimento per l'Indipendenza della Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
MOVIMENTO PER L'INDIPENDENZA DELLA SICILIA
fondato nel 1943

- CUMUNICATU STAMPA -

SI TERRÀ SABATO 17 GIUGNO LA COMMEMORAZIONE PER IL 61° ANNIVERSARIO DELL'ECCIDIO DI RANDAZZO

Sabato 17 giugno il Movimento per l'Indipendenza della Sicilia organizza una commemorazione per il 61° anniversario dell'eccidio di Murazzu Ruttu, nel quale caddero i militi dell'EVIS (Esercito Volontario per l'Indipendenza della Sicilia) MARIO TURRI (ANTONIO CANEPA), docente universitario e Comandante dell'EVIS, Carmelo ROSANO, studente universitario e Vice Comandante dell'EVIS, Giuseppe LO GIUDICE, studente ginnasiale e volontario evista, uccisi da piombo italiano il 17 giugno 1945.

La giornata avrà inizio alle ore 10.30 presso il cimitero di Catania di via Acquicella, ove i tre, unitamente ad un altro giovane evista caduto pochi giorni dopo, Francesco ILARDI, riposano in una tumulazione eretta dal MIS sul viale degli uomini illustri. Dopo l'omaggio floreale, la commemorazione proseguirà alle 17.30 a Randazzo, in contrada Murazzu Ruttu, ai piedi del cippo eretto sul luogo ove i martiri per la Patria Siciliana caddero nell'agguato dei Carabinieri. Il monumento si trova sul ciglio dell'odierna SS120, nel tratto che collega Randazzo a Cesarò.

Sarà l'occasione per ricordare anche altri caduti per la Causa siciliana e l'Idea indipendentista, tra i quali, spentisi nella repressione del fenomeno mafioso o in scontri di piazza, si ricordano anche i nomi di Raffaele DI LIBERTO e Pasquale MACAIONE. Agli intervenuti sarà possibile depositare un fiore e un messaggio in nome e memoria degli eroi della Nazione Siciliana, per la libertà della quale ritrova spinta e crescita il MIS, in una fase di rinnovamento e rilancio (caratterizzata in primis dalla forte opposizione alla costruzione del Ponte sullo Stretto, all'oppressione coloniale mafiosa, e alla cosiddetta "devolution" centralista ed antisiciliana), che sarà esposta agli intervenuti insieme al rinnovato logo del movimento che, nel segno della continuità, ingloba il simbolo storico del MIS, fondato nel 1943.

Durante l'intera giornata i volontari indipendentisti saranno a piena disposizione degli ospiti ai fini di una migliore fruizione e comprensione di luoghi, fatti, e prospettive.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero telefonico 3496933580 o contattare l'indirizzo di posta elettronica mis1943@gmail.com

IL PRESENTE VALE DA INVITO

Catania, 15 giugnu 2006

A cura dell'Ufficio Stampa, Comunicazione e Propaganda del M.I.S.


Movimento per l'Indipendenza della Sicilia

Sede Nazionale: Corso Italia, 289 - RIPOSTO (CT)

Tel. (+39) 095 934025 - (+39) 095 953464
(+39) 178 6012222
Fax (+39) 178 2211303
Mobile (+39) 3496933580

Sede S.Venerina: Via Giovanni Mangano, 17
Sede Belpasso: Via Lorenzo Bufali, 2
Tel. (+39) 3687817769

Internet: www.siciliaindipendente.org
(with english translation)

E-mail: mis1943@gmail.com

Skype id: nicheja

«Noi vogliamo difendere e diffondere un'idea della cui santità e giustizia siamo profondamente convinti e che fatalmente ed ineluttabilmente trionferà».

Andrea Finocchiaro Aprile, 1944




AVVERTENZA
I Comunicati informativi e/o stampa  del "Movimento per l'Indipendenza della Sicilia" rispettano le norme sulla privacy del Decreto Legislativo 196/giugno 2003. Essi non rappresentano spam ma informazione politica, culturale ed economica su argomenti di attualità e riflessione aventi ad oggetto la Sicilia ed i Siciliani. Sono inviati a coloro il cui indirizzo è stato segnalato dagli utenti stessi, da conoscenti, dalla Stampa o da elenchi resi pubblici. NON HANNO ALCUN SCOPO DI LUCRO. Chiunque collegato intendesse inviare informazioni, documentazioni, lo può fare, come anche fare inserire un nuovo indirizzo e-mail di un conoscente invitando l'interessato a mandare un messaggio a " mis1943@gmail.com".  Lo stesso procedimento, vale a dire l'invio di una e-mail al sopraindicato indirizzo vale per chi volesse essere cancellato dalla mailing list ai sensi del succitato Decreto Legislativo. Accettiamo di buon grado sia consigli che suggerimenti e/o sproni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl