Alternativa Tricolore: Genova, Doria contro gli abitanti di Prà, questo è intollerabile si dimetta.

18/gen/2014 11.21.58 Alternativa Tricolore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il tentativo da parte della Civica Amministrazione, di mettere a tacere la protesta, non violenta, organizzata dal Comitato di Prà, è da considerarsi anti-democratica e pericolosa. Il Sindaco Marco Doria cerca di mettere il bavaglio ai cittadini, che giustamente protestano per il degrado della municipalità, e principalmente perché gli amministratori hanno permesso, per moltissimo tempo, che vi fosse un campo nomadi abusivo in condizioni igienico sanitarie da terzo mondo, ora finalmente sgomberato grazie alle azioni politiche dei consiglieri comunali di opposizione ed alla denuncia di Alternativa Tricolore alla Asl e ai Nas.

 

Il Sindaco Doria parla di demagogia del comitato, e si permette di far levare dalla polizia municipale gli striscioni con la scritta Liberiamoci”, un atto gravissimo che lede la libera espressione dei residenti, una repressione che denota come il sindaco di Genova, ideologicamente, non ha mai smesso di pensare in modo “stalinista”.

 

Alternativa Tricolore diffida, il primo cittadino, ad usare metodi anti-democratici, in nome di quella “libertà” e di “tolleranza” che dice di possedere, forse solo verso gli extracomunitari e i Rom, ma non di certo nei confronti dei suoi concittadini, che sono anche stati suoi elettori. Per tutte queste motivazioni chiediamo le DIMISSIONI del Sindaco di Genova Prof. Marco Doria!

 

Alternativa Tricolore

 

Federazione Provinciale di Genova

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl