Alternativa Tricolore: Solidarietà al GIP Giorgi, con la richiesta di accogliere la nostra proposta per la Tirreno Power.

16/mar/2014 19:16:54 Alternativa Tricolore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La decisione del GIP Fiorenza Giorgi, di sequestrare in modo preventivo i due gruppi a carbone della Tirreno Power, è encomiabile. Voler andare avanti senza pensare che dietro alla Tirreno Power ci fosse un personaggio come Carlo De Benedetti gli rende onore, ora la Dr.ssa Giorgi viene attaccata da tutte le forze politiche e sindacali che, stranamente, fino ad oggi non erano mai entrati in merito alla vicenda, a loro non è interessata mai la salute dei cittadini del circondario di Vado e degli stessi dipendenti della Tirreno Power, ma adesso che ad essere toccati sono stati gli interessi economici del De Benedetti, che ricordiamo essere il tesserato n. 1 del PD, tutti si ergono difesa della centrale e dei lavoratori, per loro modo di dire.


Il GIP Giorgi ha dato come motivazione l'errato montaggio dello SME sulle ciminiere, dai giornali apprendiamo che la stessa è disponibile ad una variazione della sentenza se lo stesso venga montato correttamente da parte di tecnici designati dallo stesso. La nostra Federazione di Savona ha suggerito una modifica della centrale, modificando i gruppi a carbone con gruppi a metano, e per questo che abbiamo scritto al GIP per proporre questa soluzione, e per dargli la nostra vicinanza in un momento dove i sindacati ed i partiti tutti si stanno scagliando contro di lei per proteggere gli interessi economici di De Benedetti.


La soluzione proposta dalla nostra Federazione di Savona è un modo sicuro per preservare i 200 posti di lavoro e la salute di tutti i cittadini del circondario.


Luigi Cortese

Segretario Nazionale

 

Alternativa Tricolore

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl