Alternativa Tricolore: Liguria, con la chiusura di Scarpino le conseguenze saranno disastrose.

09/ott/2014 00:04:43 Alternativa Tricolore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

E' ormai imminente la chiusura della di “Scarpino”, “forse” definitivamente, segno inequivocabile della politica fallimentare, sia della Regione Liguria che del Comune di Genova, che non è stata in grado di poter trovare una soluzione indolore sia per i cittadini che per i dipendenti.


In tempi “non sospetti”, e lontano dalla strumentalizzazione pro campagne elettorali dei partiti avevamo ritenuto che le responsabilità di questo fallimento fosse di coloro che per anni hanno portato avanti la cattiva gestione senza mai prendere chiare scelte per risolvere l'emergenza rifiuti. In questi anni abbiamo assistito a veri e propri scandali, fatti da impianti fuori norma (Imperia), mancanza di infrastrutture per la separazione di secco/umido, ritardi nella raccolta differenziata, mancanza di un “inceneritore”.


Proprio sulla necessità di un inceneritore, noi di Alternativa Tricolore, vogliamo porre l'attenzione, la proposta di una sua costruzione, che avrebbe eliminato definitivamente il problema discariche, è sempre stata osteggiata da tutti i Sindaci di Genova, e dai vari Governatori della Regione, con motivazioni legate ai costi e soprattutto all'inquinamento, in queste loro dichiarazioni venivano, e vengono, supportati da “chiacchiere” strumentali dei vari movimenti ambientalisti, e dai vari comitati, che hanno sempre e solo pensato a difendere il “proprio orticello”. Tutte le città che si rispettano in Italia, ed anche in Europa, hanno inceneritori, Genova, e conseguentemente la Liguria, è tra le città che hanno continuato a gestire il problema dei rifiuti con discariche, restando arretrate al pari livello dei paesi meno sviluppati.


Ora , con la chiusura di Scarpino, il problema rifiuti ricadrà su commercianti e residenti che saranno chiamati a pagare, anno dopo anno, imposte sempre più alte per servizi sempre insoddisfacenti.


Negli ultimi anni a Genova si è avuto un aumento delle imposte locali che ha superato il 100%, e questa situazione porterà una nuova ondata di aumenti, con la conseguenza grave che molti esercizi commerciali, già colpiti dalla crisi, chiuderanno.


Alternativa Tricolore

Coordinamento Regione Liguria

Federazione Provinciale di Genova

Federazione Provinciale di La Spezia

Federazione Provinciale di Savona

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl