Nel mondo dei belli, buoni e uguali, il problema è la Fiamma Tricolore

17/lug/2007 16.49.00 Fiamma Tricolore Castelli Romani - Roma Sud Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"Nel mondo dei belli, buoni e uguali, il problema è la Fiamma Tricolore"

"Mentre un terzo delle famiglie italiane vive ormai sotto la soglia di povertà, e buona parte della popolazione restante non arriva più al 20 del mese;
mentre quella finanziaria privata chiamata Banca d'Italia chiede a gran voce di eliminare definitivamente le pensioni e i pensionati;
mentre i sindacati tutelano ormai esclusivamente gli interessi fruttati da quel tfr "prestato" volontariamente dai lavoratori;
mentre la benzina arriva alle stelle, aumentano le tariffe telefoniche e l'elettricità costa qui più che in tutta europa;
mentre l'ici continua a pagarla solo chi fa della propria casa, una semplice casa;
mentre mutui e finanziamenti strozzano il futuro dei giovani e della nostra nazione;
mentre non ci sono posti negli asili per i piccoli italiani e l'immigrazione diventa sempre più un business in mano all'associazionismo clericalaico;
mentre tutto questo, ed altro ancora, passa senza che nessuno se ne preoccupi, e l'Italia, passo dopo passo, si avvicina sempre più al punto di non ritorno, l'unica preoccupazione che attanaglia istituzioni e giornalisti romani e laziali, è la presenza della Fiamma Tricolore nel panorama politico regionale e nazionale." - Constata amaramente Massimo Carletti, della fed. Castelli Romani/Roma Sud della Fiamma Tricolore - "Nonostante ciò, mentre mamme, giornalisti e sindaci si scambiano lettere sui giornali, noi continuiamo a portare le nostre proposte tra quella popolazione i cui problemi interessano poco, evidentemente, i tanti soloni di questa democrazia. Mutuo Sociale, Amministrazione Partecipativa, Acque Sociali,           
riduzione orario orario lavorativo a 30 ore settimanali, sono alcune di quelle proposte che ci accingiamo a presentare in tutti comuni della provincia romana.
Aspettiamo che tutte quelle persone che in questi giorni hanno parlato a sproposito, continuando a farlo, intervengano nel merito di una sola delle nostre proposte" - conclude Carletti - "Con questa gente e questo stato di cose a dettar legge si prevedono anni duri per il popolo italiano. E' normale che la Fiamma Tricolore sia nel mirino di questo fuoco incrociato; il loro nulla deve restare l'unica proposta possibile per non risolvere appunto nulla. Chi propone soluzioni concrete, disinteressate,
non ha diritto d'esistere nel mondo perfetto dei "democratici" tutti belli, tutti buoni e tutti uguali". 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl