[I VENETI - COMUNICATO]: Tragedia di Gorgo al Monticano: la soluzione contro la barbarie si chiama indipendenza dei veneti

[I VENETI - COMUNICATO]: Tragedia di Gorgo al Monticano: la soluzione contro la barbarie si chiama indipendenza dei veneti ----- COMUNICATO STAMPA----- Treviso, 23 agosto 2007 ----- Tragedia di Gorgo al Monticano: la soluzione contro la barbarie si chiama indipendenza dei veneti.----- -----download comunicato:http://www.iveneti.org/press/Gorgo-indipendenza-subito.pdf ----- Treviso, 23 agosto 2007 I fatti di Gorgo al Monticano devono indurre tutti alla riflessione.

23/ago/2007 12.10.00 I Veneti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

-----
COMUNICATO STAMPA
-----
Treviso, 23 agosto 2007

-----
Tragedia di Gorgo al Monticano:
la soluzione contro la barbarie si chiama indipendenza dei veneti.

-----

-----
download comunicato:http://www.iveneti.org/press/Gorgo-indipendenza-subito.pdf
-----


Treviso, 23 agosto 2007

I fatti di Gorgo al Monticano devono indurre tutti alla riflessione.

Non è una semplice questione di sicurezza. È la dimostrazione piùlampante dell’assoluta impunità e libertà di azione di cui godono imalfattori in questo stato.

I VENETI sostengono iniziative come quelle della Lega Nordsull’istituzione di ronde civiche per il monitoraggio del territorio.Ben venga l’attenzione di validi e coraggiosi amministratori localicome Gentilini, Tosi e altri su tali aspetti. Ma tutto ciò non basta.Persino il governatore Galan ammette l’impossibilità per chiunque inItalia di opporsi a tale barbarie. Chi parla di tolleranza zero neicofronti della criminalità parla al vento.

Allora, che fare? Dobbiamo noi veneti aspettare sulle rive del fiume eassistere impotenti al trionfo della cultura dell’illegalità? Dobbiamosolo decidere chi votare o applaudire tra i politici veneti più“rondisti” o più “garantisti”, ben sapendo che ciò equivale al tagliodi una quercia con un coltellino da tasca?

I VENETI vedono come unica soluzione al problema della sicurezza lapossibilità di decidere da soli il nostro futuro, di poter fare leggi atutela del nostro modo di vivere laborioso e sereno, leggi che i venetiaccoglierebbero con grande favore.

In altri termini, l’indipendenza dei veneti.

Chiediamo perciò agli attuali amministratori della Regione Veneto diadoprarsi al più presto per l’indizione di un referendum sullanostra indipendenza politica, così come sancito dalle leggi881/1977, 340/1971, 24/2006, il cui combinato ha valore giuridicointernazionale e pertanto superiore alla costituzione.

Solo così avremo un vero un parlamento veneto con reali poteri epossibilità di risolvere le problematiche di sicurezza e avere il pienocontrollo sugli affari veneti.

Basta cianciare di autonomia e federalismo e gridare al lupo al lupocon fantomatici scioperi fiscali: chi è stato votato dal popolo venetoa rappresentarlo, dia immediata soluzione ai nostri problemi, o siprepari ad essere presto seppellito dalla storia.



Gianluca Busato
"I VENETI" - http://www.iveneti.org

-----
Tutte le informazioni sul sito www.iveneti.orge inparticolare per la stampa è possibile scaricare le cartelle stampaall’indirizzo http://www.iveneti.org/press.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl