Comunicato stampa On. Romagnoli segr. Fiamma Tricolore

15/nov/2007 13.20.00 Fiamma Tricolore Castelli Romani - Roma Sud Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"Romagnoli scrive ai Ministri dell'Interno e della Giustizia: La Fiamma è vittima di tensione e teppismo politico"
 
"Devo denunciare la grave situazione di tensione e di teppismo politico cui è soggetta la Fiamma Tricolore".
Così inizia la lettera inviata questa mattina ai Ministri dell’Interno e della Giustizia, dal Segretario nazionale della Fiamma Tricolore Luca Romagnoli.
"Da diversi mesi, in tutta Italia il partito subisce attentati - ha spiegato - soprattutto nelle città in cui sta acquisendo una maggiore presenza territoriale e un sempre crescente consenso popolare".
"L’atteggiamento sommario e generico assunto dagli organi preposti alla tutela e al controllo e soprattutto il disinteresse della Magistratura inquirente in proposito è preoccupante".
"Ciò che colpisce - ha denunciato Romagnoli - è l’apparente ‘tolleranza’ che gli organi inquirenti e giudiziari dimostrano nei confronti dei probabili responsabili, troppo spesso vicini alla cosiddetta anarchia insurrezionalista, ma anche alla estrema sinistra dei partiti di governo".
"Non vogliamo rivedere un clima di scontro. Non vogliamo ricadere - ha poi aggiunto - nella logica degli opposti estremismi, auspicando di scongiurare reazioni inutili e tanto meno vendette".
"Chiediamo l’intervento della Magistratura nei confronti dell’Informazione, la cui faziosità troppo spesso - espressa attraverso articoli deliranti -, alimenta l’odio e la contrapposizione sociale e politica".
"Chiediamo l’intervento della Polizia Postale affinché persegua chi diffonde attraverso la Rete messaggi di odio e di incitamento alla violenza nei confronti delle iniziative e degli aderenti del mio Partito".
"Pertanto chiediamo che si dia avvio a indagini serie e si vigili al fine di evitare che la situazioni degeneri". Ha infine concluso Luca Romagnoli
Elenco di alcuni dei più recenti episodi di violenza ai danni della Fiamma Tricolore

Roma:

- 12 luglio 2007 Aggrediti da militanti dei Centri sociali 15 attivisti della Fiamma Tricolore a Casalbertone e assaltata e gravemente danneggiata la sede del circolo sportivo locale frequentato anche da militanti della Fiamma;

- 12 luglio 2007 assaltata la Sezione della Fiamma Tricolore nel V municipio (via degli Orti di Malabarba 11);

- 12 luglio 2007 assaltata la Sezione della Fiamma Tricolore di via Acca Larenzia 8;

- 17 luglio 2007 scritte minacciose sulla porta dell’abitazione di un nostro militante della Fiamma Tricolore del V municipio;

- 11 settembre 2007 spediti proiettili al dirigente della Fiamma Tricolore Maurizio Boccacci;

- 15 settembre 2007 assaltata la sezione della Fiamma Tricolore del Flaminio (piazza Perin del Vaga).

- 09 novembre 2007 scritte minacciose, con logo BR, nel quartiere Prenestino;

- 10 novembre 2007 manifestazione non autorizzata di circa 100 militanti dei Centri Sociali con diffusione di proclami minacciosi contro la Fiamma Tricolore, in Piazzale della Radio.

Verona:

- 9 novembre gravi danni all'esercizio commerciale di abbigliamento del segretario provinciale della Fiamma Tricolore Alessandro Castorina (già oggetto in precedenza di attacco con ordigno esplosivo).

Pisa:

- 10 novembre 2007 aggressione ai militanti della Fiamma durante un volantinaggio alla stazione di Pisa (malmenati e uno in particolare, minorenne, ha riportato varie contusioni).

   
Federazione Provinciale Fiamma Tricolore 
Castelli Romani - Monti Prenestini - Monti Tiburtini
349.0675700
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl