Strisce Blu e Petizione popolare contro il Degrado Sociale: comunicato Fed. Fiamma Tricolore Castelli Romani-Roma Sud

"Si inizierà da Frascati, la mattina di domenica 9 dicembre" - rende noto Roberto Valacchi, responsabile della federazione - "Dalle ore 10, in P.zza Roma saremo a disposizione di quanti vorranno maggiori delucidazioni sui rimborsi da chiedere ai comuni in seguito alla sentenza n. 116 della Cassazione, che ha definitivamente sancito l'illegalità delle strisce blu, ove non siano presenti nella stessa zona o nelle immediate vicinanze anche dei parcheggi gratuiti.

06/dic/2007 17.49.00 Fiamma Tricolore Castelli Romani - Roma Sud Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Strisce Blu e Petizione popolare contro il Degrado Sociale
Domenica mattina in piazza a Frascati
 
Dal mese di dicembre la Federazione Castelli Romani/Roma Sud della Fiamma Tricolore, darà il via alle due "campagne politiche" che la vedranno impegnata e protagonista su tutto il territorio. "Si inizierà da Frascati, la mattina di domenica 9 dicembre" - rende noto Roberto Valacchi, responsabile della federazione - "Dalle ore 10, in P.zza Roma saremo a disposizione di quanti vorranno maggiori delucidazioni sui rimborsi da chiedere ai comuni in seguito alla sentenza n. 116 della Cassazione, che ha definitivamente sancito l'illegalità delle strisce blu, ove non siano presenti nella stessa zona o nelle immediate vicinanze anche dei parcheggi gratuiti. Inizieremo da Frascati in quanto è proprio qui che questa politica vessatoria nei confronti del cittadino trova la sua massima applicazione, con le tariffe che toccano l'euro l'ora". I rappresentanti delle federazione distribuiranno il format per chiedere il rimborso da parte delle amministrazioni locali, di tutte quelle multe inflitte agli automobilisti che malauguratamente sostavano in zone a pagamento senza esporre il tagliando, o esponendolo per un tempo non sufficiente a coprire l'intera sosta. "E' una battaglia civile" - continua Massimo Carletti - "nei confronti di chi intende la politica come strumento di vessazione dei cittadini, visti unicamente come una mandria da mungere; una politica che a quanto pare piace assai ai vari esponenti del centro sinistra, che dal locale al governo della nazione la attuano in maniera a dir poco scientifica". Altra iniziativa della federazione è la petizione popolare contro il degrado sociale, che porterà alla raccolta firme in tutte le cittadine del comprensorio. "Una petizione popolare" - continua Valacchi - "che indirizzata al presidente della Provincia di Roma, va a toccare tutti quei punti che nella sensibilità popolare creano il maggior disagio che oggi si vive quotidianamente: dalla microcriminalità al traffico, dalle bollette pazze al caro vita, dall'ambiente ai "veltroniani centri per la solidarietà". Si vuol sollecitare nelle istituzioni locali, l'istituzione di un organo intercollegiale che possa in qualche modo contrastare tutto ciò, innanzitutto impedendo alla città di Roma e ai suoi pessimi rappresentanti di scaricare nei territori a ridosso degli altri comuni tutte le loro problematiche. Chiederemo alla popolazione di sottoscrivere tale petizione proprio per dimostrare a questi signori che oggi malgovernano che tutto quel che stanno facendo lo fanno in netta intitesi ai voleri e ai valori del popolo che in qualche modo vorrebbero rappresentare". "Invitiamo pertanto" - conclude Carletti - "tutta la popolazione della Provincia di Roma a far valere i propri diritti per quel che riguarda le multe subite da strisce blu, e a sottoscrivere quella petizione che dal nostro piccolo vuol dare una voce a quel disagio che opprimente riempie ormai le giornate di tutti. Si inizia a Frascati domenica mattina e a chi fosse interessato basta contattarci all'indirizzo fiammatricolore@gmail.com"
 
Federazione Provinciale Fiamma Tricolore 
Castelli Romani - Roma Sud
fiammatricolore@gmail.com
349.0675700
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl