Iraq: Segni, occorre cambiare linea e adottare una strategia globale

Iraq: Segni, occorre cambiare linea e adottare una strategia globale

Allegati

15/apr/2004 16.45.36 Ufficio stampa Partito dei liberaldemocratici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

COMUNICATO STAMPA  

 

Iraq: Segni, occorre cambiare linea e adottare una strategia globale

 

"Esprimo una forte solidarietà alla famiglia dell'italiano ucciso. Ma occorre al più presto cambiare la  linea e darci una strategia che ora non abbiamo. Questa è la condizione per evitare un ritiro che sarebbe disastroso." Lo afferma il segretario del Patto dei liberaldemocrati, l'onorevole Mario Segni.

"Cambiare linea significa aprire un confronto con gli Usa perchè si adotti una strategia concordata che abbracci tutto il Medioriente, - continua Segni - che metta in primo piano la questione palistinese e che abbia quindi una strategia politica. Senza una piano globale, l'azione militare è destinata all'insuccesso."

 

Roma, 15 aprile 2004

 

 

Ufficio stampa On. Mario Segni

Katya Camponeschi

Tel 06/6786240

Cell. 3475539583

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl