IRAQ: IL PATTO E I MODERATI ARABI EUROPEI IN MARCIA CONTRO IL TERRORISMO

Guiderà la marcia il segretario

Allegati

20/apr/2004 14.37.07 Ufficio stampa Partito dei liberaldemocratici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

COMUNICATO STAMPA  

IRAQ: IL PATTO E I MODERATI ARABI EUROPEI IN MARCIA CONTRO IL TERRORISMO

 

 

Giovedì 22 aprile il Patto dei liberaldemocratici  e  i Moderati arabi europei si uniscono per una marcia contro il terrorismo dalla Moschea al Vaticano, per intraprendere un cammino che porti al dialogo.

Guiderà la marcia il segretario del Patto, Mario Segni e il presidente dei Moderati arabi europei (Mae), Khader Basem, che consegneranno una lettera aperta al Papa, come ringraziamento per il suo appello contro il terrorismo, dove indica la necessità che lo Stato continui a promuovere il dialogo nella società, alimentando comprensione fra le varie religioni.

 Alla manifestazione saranno inoltre presenti, Carlo Scognamiglio e Stefano Pedica, rispettivamente presidente e vicesegretario del Patto, una ampia delegazione dell’associazione del Mae di cui fanno parte moderati, laici e progressisti,  e tutte le persone che si stringono con affetto ai famigliari degli ostaggi italiani in Iraq.

“A chi pensa solo alle azioni militari lanciano un messaggio: esiste  - afferma Mario Segni - una larga parte del mondo islamico che è moderato come noi e come noi vuole la pace. A questi moderati noi diciamo grazie.”

“Ventimila mussulmani dei Moderati Arabi Europei dicono no al fanatismo degli sgherri di Bin Laden e dei terroristi di Saddam Hussein.” Dichiara Khader Basem.

L’appuntamento è quindi giovedì 22 aprile alle ore 19.30 davanti alla Moschea di Roma per proseguire fino al Vaticano.

 

Roma, 20 aprile 2004

 

Ufficio stampa Patto

Katya Camponeschi

Tel 06/6786240

Cell. 3475539583

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl