PATTO: IL 3 GIUGNO A ROMA IN FIACCOLATA

Faremo una fiaccolata in una piazza di Roma la

Allegati

27/mag/2004 16.16.21 Ufficio stampa Partito dei liberaldemocratici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

PATTO: IL 3 GIUGNO A ROMA IN FIACCOLATA

 

 

“Il 4 giugno il Patto sarà in piazza. Faremo una fiaccolata in una piazza di Roma la sera tra il 3 e il 4 concludendo la marcia all’ambasciata americana con un messaggio per il Presidente Bush. Vogliamo portare in piazza l’altra Italia atlantista e europeista, alleata ma autonoma. E’ un’Italia che non accetta un Governo appiattito su Bush, ma denuncia un centrosinistra succube di Bertinotti. Accoglieremo il Presidente di una grande democrazia, gli chiederemo un cambiamento di rotta che cancelli i drammatici errori.” Aprono così il segretario Mario Segni e il presidente Carlo Scognamiglio la conferenza stampa alla Camera per la presentazione dei candidati laziali alle europee.

“Facendo seguito al sondaggio condotto dal Partito sul ruolo di Roma Capitale, nell’ottica della modifica del titolo V della Costituzione, sentiamo la necessità di portare in Europa la voce della Capitale del Paese. In un quadro di unione che da economica deve con questa legislatura europea diventare sempre più politica - dichiara Segni nel presentare i candidati -  riteniamo sia importante che i romani possano far sentire direttamente la loro voce all’interno delle istituzioni europee e abbiamo scelto per questo esponenti della società civile fortemente impegnati per la loro Città.”

Fra i candidati del circoscrizione centrale c’è anche un viceprefetto del ministero dell’Interno, Umberto Campini, che è membro della Commissione Centrale per il riconoscimento dello status di Rifugiato in quanto si occupa di immigrazione e di asilo politico. Il Patto come afferma il segretario Segni ha puntato molto sui giovani perché crede fermamente che c’è bisogno di formare la futura classe dirigente. Infatti, spicca tra gli altri il giovane Pietro Paganini, che ha tappezzato Roma con le 3 scimmiette (non vedo non sento non parlo),  è lui  l’animatore di uno dei blog più letti di questa campagna elettorale. Corre al terzo posto subito dopo i leader del partito, il vicesegretario del Patto, Stefano Pedica, che è attualmente il responsabile dei rapporti istituzionali e relazioni esterne per il Gruppo Fiat settore Edile ed è stato inoltre presidente Agesc (Associazione Genitori Scuole Cattoliche).

Il Patto ha scommesso anche sulle qualità femminili candidando due donne anche nel Lazio: convinta sostenitrice del valore di una buona pubblica amministrazione è la candidata Federica  Silvestrini,  dirigente dal 2001 del dipartimento delle Politiche Fiscali del ministero dell’Economia, e Chiara Anguissola d’Altoe, da 15 anni coinvolta in campagne di sensibilizzazione, appelli, petizioni e incontri sul miglioramento della qualità televisiva e dei media in generale.

 

Roma, 27 maggio 2004

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio stampa - Katya Camponeschi - Tel. 066786240 - Cell. 3475539583
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl