Un treno su due è in ritardo, la Piredda commenta

04/dic/2009 16.21.51 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale

http://www.italymedia.it/italiadeidiritti

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Comunicato stampa



Un treno su due è in ritardo, la Piredda commenta



La responsabile per i Trasporti dell'Italia dei Diritti: "Servono investimenti e la volontà di cambiare"

Roma, 4 dicembre 2009 - "I treni sono sempre in ritardo perché oltre ai problemi tecnici dovuti alla vecchiaia dei convogli, c'è la questione del personale, ridotto all'osso e con turni molto pesanti". Questo il commento di Maruska Piredda, responsabile per i Trasporti del movimento Italia dei Diritti, riguardo ai dati forniti da Legambiente sui ritardi dei treni nella stazione Termini di Roma. I monitoraggi effettuati dai volontari dell'associazione ambientale sui convogli in arrivo nella stazione capitolina nelle giornate del 23, 24 e 25 novembre, nella fascia pendolare che va dalle 7 alle 9.30 del mattino, hanno dimostrato come oltre la metà dei treni dei pendolari sia sempre in ritardo. Roma Termini si posiziona tra le stazioni dove si accumulano più ritardi in Italia, piazzandosi al terzo posto nella classifica nazionale con una percentuale del 54% di treni pendolari in ritardo (94 su 174), dopo Milano Cadorna (59%) e Milano centrale (57%). La media del ritardo è stata!

di 8 minuti, con un picco di 43 minuti e un treno che è stato soppresso, mentre solo il 24% (41 treni) è giunto in orario. "I treni - ha continuato l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro - sempre rotti e con problemi costanti, mettono in discussione anche la sicurezza del servizio. Siamo di fronte ad una situazione complessa, soprattutto a causa della lentezza e del ritardo con cui si presenta l'Italia rispetto agli altri Paesi per quanto riguarda il settore trasporti. Abbiamo speso tantissimi soldi per la freccia rossa, quando a Shanghai ci hanno già superato con l'altissima velocità. Servono investimenti, - conclude la Piredda - ma soprattutto la volontà di agire".





Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti stampa

Alessandro Magnanelli - Gianluca Barletta

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web: www.italiadeidiritti.it





°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

IFNEWSLETTER

IF: il portale medio-orientale!!

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=1445

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl