ANTIPLAGIO e droghe per stupro (notizia AGI)

cardiaco - ndr-) in un locale notturno alla periferia di Perugia e poi, ormai

13/gen/2005 03.09.10 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
STORDITA CON DROGA E VIOLENTATA: ALLARME TELEFONO ANTIPLAGIO
(AGI) - Perugia, 10 gen. - E' stata stordita con una droga liquida inodore, forse ingerita assieme ad altro liquido (se e' alcool c'e' pericolo di arresto cardiaco - ndr-) in un locale notturno alla periferia di Perugia e poi, ormai non piu' in condizione di opporsi, violentata da piu' uomini. Su questo sta indagando la polizia, mentre gli esperti della scientifica cercano di risalire alla droga, forse un micidiale "scoop" conosciuto dai chimici come gamma-idrossi-butirrico o droga sintetica alla stregua di un ecstasy liquido gia' usato in piu' parti del mondo. Il grave fatto e' avvenuto in un parcheggio dinanzi ad una nota discoteca dove al venerdi' e sabato sera si radunano moltissimi giovani. Lo stordimento inibisce qualsiasi volonta' di sottrarsi alle voglie morbose di chi vuol violentare una donna, lasciandola in balia completa del violentatore o dei violentatori.
Un allarme sulle tante droghe che circolano in italiano e' stato lanciato da Telefono Antiplagio che in una nota, rifacendosi proprio alla notizia della ragazza di Perugia che non ricorda di essere stata violentata dopo essersi risvegliata nel parcheggio di una discoteca, segnala che 2 sono le sostanze stupefacenti che possono esserle state somministrate a sua insaputa. Scoop (Ggb, Liquid X, Gamma-OH): sostanza di laboratorio, chiamata anche ecstasy liquida, priva di odore e colore e leggermente salata, e' presente naturalmente nell'organismo dei mammiferi, soprattutto nel cervello. Telefono Antiplagio spiega che la sostanza, "provoca ipnosi chimica e danni irreparabili agli organi interni. E' facilmente somministrabile con qualunque bevanda; se pero' viene assunta insieme ad altre droghe o alcool, costituisce un cocktail anche mortale. La droga ha effetti disibinitori e aumenta le prestazioni sessuali. Viene fatta assumere alle donne per abusare di loro senza che possano reagire. Ha effetti collaterali: vertigini, nausee e incontinenza. L'altra sostanza e' Burundanga: polvere inodore e incolore estratta da un arbusto (borrachera), tipico dell'area tropicale andina (Colombia). Genera ipnosi chimica, annulla la volonta', provoca perdita di memoria ed e' utilizzata nelle cerimonie religiose. Ogni anno almeno 6000 persone, a Bogota' - sottolinea Telefono antiplagio - finiscono in ospedale a causa di questa droga. Viene fatta assumere alle donne per abusare di loro senza che possano rendersene conto. Un secondo fine della diffusione di queste droghe che vengono somministrate ad insaputa delle vittime - ovvero gratuitamente - e' quello di derubare gli ignari consumatori." Infine un invito a visitare il Rapporto annuale sul satanismo, dove viene pubblicato l'elenco delle sostanze naturali e psicoattive utilizzate anche in Italia spesso ad insaputa delle Autorita', per annullare la volonta' di chi ne fa uso. (Agenzia Giornalistica Italia)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl