Fw: INCONTRO CON RUTELLI - DIALOGO TRA IDV E ULIVO

13/giu/2002 01.00.22 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

> Insieme con Di Pietro
> --------------------------------------------------------
>
> NEWSLETTER DI PIETRO 2002
> 12 giugno 2002
>
>
> ********************************
> INCONTRO CON RUTELLI - DIALOGO TRA IDV E ULIVO
> ********************************
>
> Cari amici,
>
> Confermo di aver avuto questa mattina un incontro politico - che possiamo
definire interlocutorio - al Parlamento Europeo di Strasburgo con il leader
dell'Ulivo Francesco Rutelli.
> Ho spiegato a Rutelli che noi dell'Italia dei Valori siamo un movimento
politico geneticamente alternativo all'"homo berlusconianus" (ovvero a
quelle persone - per lo piu' provenienti dalla vecchia nomenclatura della
prima Repubblica o dall'entourage di amici ed avvocati della corte del Capo
del Governo - che hanno scelto di fare politica solo per trarne benefici
personali. Gli ho pero' anche precisato che intendiamo fermamente restare
autonomi e distinti dall'Ulivo in quanto vogliamo rappresentare
trasversalmente tutti quei cittadini che - indipendentemente dall'ideologia
di destra o di sinistra - non intendono rinunciare alla "questione morale"
come fattore prioritario ed irrinunciabile per una buona politica. Insomma
riteniamo possibile il dialogo programmatico ed elettorale con il
centrosinistra (anche alla luce dell'attuale "forzoso" sistema elettorale)
ma non intendiamo scioglierci nel calderone dell'attuale asfittico Ulivo,
tutto incapsulato da una dirigenza rissosa, !
> "escludente" e solo "parlante".
> Proprio per non disperdere ulteriormente le nostre energie, siamo
disponibili a continuare l'esperienza vincente delle recenti amministrative,
ove e' stato dimostrato - carte, anzi voto, alla mano - che "uniti si
vince". Cio' vuol dire che la maggioranza del paese vuole vederci in questo
momento fare "fronte comune" contro la deriva berlusconiana e di questo chi
fa politica deve realisticamente tener conto. Noi ne vogliamo tener conto.
> Per unire queste sinergie, pero', bisogna passare dalle "belle parole"
elettorali ai fatti. Bisogna cioe' che i maggiorenti dell'Ulivo si aprano
alle istanze che l'Italia dei Valori intende portare avanti per marcare il
suo impegno in politica.
> Tra queste ne citiamo alcune, prioritarie ad ogni ipotesi di
collaborazione:
> 1. attivazione dei referendum contro le "leggi truffa" del centrodestra
(rogatorie, falso in bilancio e conflitto di interessi se necessario);
> 2. riproposizione e messa all'ordine del giorno della discussione
parlamentare di un disegno di legge che vieti la candidatura al Parlamento
alle persone condannate con sentenza penale passata in giudicato e vieti
altresi' l'assunzione di incarichi di governo centrale o locale a persone
gia' rinviate a giudizio per reati contro la Pubblica Amministrazione;
> 3. difesa ad oltranza dei diritti acquisiti dei lavoratori e loro
allargamento a tutte le categorie, iniziativa parlamentare per
l'introduzione della Tobin tax;
> 4. difesa ad oltranza dei diritti del consumatore e dei piccoli azionisti,
delle fasce sociali piu' deboli e delle pari opportunita', dell'indipendenza
della magistratura e della dignita' dei giudici;
> 5. impegno parlamentare a non supportare alcuna modifica dell'attuale
legge elettorale per l'elezione al Parlamento europeo (salvo eventualmente
quella tendente a vietare il "doppio incarico", in verita' anacronistica).
In particolare siamo contro le ventilate "liste bloccate" (per prestabilire
a tavolino che deve essere eletto) e contro l'ipotesi di uno "sbarramento"
per i partiti minori (per costringerli a "morire" politicamente).
> 6. rispetto degli impegni elettorali assunti (per fare in modo che non
succeda piu' un caso come quello di Campobasso dove non e' bastato nemmeno
un impegno scritto e sottoscritto da tutti i segretari regionali dei partiti
per mantenere la parola data).
> Su tutte queste cose e su molte altre ancora l'Italia dei Valori si
confrontera' - al fine di dare una risposta esauriente alla richiesta di
collaborazione avanzata dai dirigenti dell'Ulivo - nella sua "tre giorni" di
riflessione politica che svolgera' a Bellaria-Rimini il 21-22-23 giugno
prossimi, ai cui lavori tutti i leaders del centrosinistra sono invitati (ed
a cui Rutelli ha gia' dato la sua adesione per la verita').
>
>
> ANTONIO DI PIETRO
> (Presidente dell'Italia dei Valori)
> (www.antoniodipietro.org)
>
> _________________________________________
>
>
> POST SCRIPTUM
>
> Ti chiedo, se possibile, di inviare questa e-mail ad
> almeno 20 amici o conoscenti, che ritieni interessati
> alle nostre iniziative politiche invitandoli ad iscriversi
> (http://www.antoniodipietro.org/comeiscriversi.htm)
> alla NewsLetter e ad aderire all'Osservatorio
> sulla Legalità e la Questione Morale
>
> Grazie,
> Antonio Di Pietro
>
>
> _________________________________________
>
> Per cancellarti dalla NewsLetter DiPietro2001:
> http://www.antoniodipietro.org/comecancellarsi.htm
>
>
>
>
>
>
> ---------------------------------------------------------
> Insieme con Di Pietro
>
>
>
>
>
>
>
> ---------------------------------------------------------------------
> Insieme con Di Pietro
>



--
Prendi GRATIS l'email universale che... risparmia: http://www.email.it/f

Sponsor:
Il nostro catalogo completo a casa tua, gratis! Vieni da Peraga, tanti prodotti introvabili per te.
Clicca qui: http://adv2.email.it/cgi-bin/foclick.cgi?mid=450&d=13-6

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl