Interceptor

16/mar/2010 20.26.34 COMUNICATION Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Presidente Majistralis,

Mi sembra che una parte vuole spiare, e la mette sul piano che si commettono troppi reati, e che le intercettazioni sono un valido elemento per combatterli, mentre l’altra è spiata in modo inopportuno e sconsiderato.

Scusate, ma quanto si impiega per capire che non si parla di pesche, arance, mele, pasta, rapporti amichevoli, uscite, entrate, saluti ai propri cari, e non   di droga, terrorismo, traffico illecito, associazioni criminali, abuso sessuale, abusi in internet,   ettcc… ?

Se le agenzie addette alle intercettazioni con l’aiuto dei servizi segreti, non sono in grado di definire tali differenze, e scambiano normali persone per criminali, allora qua dobbiamo aver paura di finire in galera da un momento all’altro per aver parlato di vendite d’arance, mentre volevamo vendere droga.

È davvero un manicomio, e senza poter capire come uscirne.

Enzo Pigna. Massa.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl