Medico muore a Napoli dopo 11 ore di lavoro, la Aprile accusa

28/giu/2010 09.54.58 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


COMUNICATO STAMPA

 

Medico muore a Napoli dopo 11 ore di lavoro, la Aprile accusa

La viceresponsabile per la Sanità dell’Italia dei Diritti:“Ennesimo caso di morte bianca”

Roma, 28 giugno 2010 - “Purtroppo i diritti un tempo ritenuti acquisiti e inalienabili vengono oramai giornalmente violati. Bisogna assolutamente reagire a questo autentico affronto alla salute, alla sicurezza e alla vita privata degli onesti lavoratori”.

 

Così Antonella Aprile, viceresponsabile per la Sanità dell’Italia dei Diritti, commenta la morte di Filippo Minieri, primario di chirurgia endovascolare dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Il medico è deceduto dopo un turno di 11 ore presso la struttura ospedaliera campana.

Immediate le accuse da parte dei colleghi del dottore che reclamano di essere sottoposti a turni lavorativi massacranti.

Oggi sarà effettuata l’autopsia che dovrà chiarire le cause della morte di Minieri.

 

“D’altronde siamo in Italia, non dovremmo più stupirci dinnanzi ad episodi del genere �“ incalza con amara ironia l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro �“ Fino a quando i lavoratori, soprattutto nel settore della sanità, verranno considerati solamente come una spesa da tagliare, questi saranno i risultati”.

 

Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Daniele Cardarelli �“ Fabrizio Battisti

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli       

Via Virginia Agnelli, 89 �“ 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl