L'OPERATORE SOCIO SANITARIO:NUOVE PROSPETTIVE DI RISPOSTA AI BISOGNI DI SALUTE"

04/lug/2010 20.42.39 Associazione asnoss Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L’OPERATORE SOCIO SANITARIO:NUOVE PROSPETTIVE DI RISPOSTA AI BISOGNI DI SALUTE”
TAVOLA ROTONDA

Con la presenza di Autorita'

Nazionali e Regionali
21 OTTOBRE 2010




PALAZZO DELLA REGIONE

FRIULI VENEZIA GIULIA
AUDITORIUM VOLTURNO - UDINE

Via Cecilia Doralice Sabbadini Gradenico,32 Udine

ore 8.00-17.30

tra gli invitati:

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali : On. Maurizio Sacconi

Il Ministro alla Salute: On. Ferruccio Fazio

Presidente Regione FVG: Renzo Tondo

Assessore alla Salute FVG: Vladimir Kosic

Lavoro e delle Politiche Sociali Fvg: Paolo Basaglia

Il federalismo e la crisi economica, se non appoggiate da una programmazione sanitaria tarata sulle risorse disponibili e finalizzata a muovere la leva organizzativa e gestionale, non otterranno il risultato che noi consideriamo irrinunciabile: il sostegno alla non autosufficienza, conseguenza anche dell’invecchiamento della popolazione e della cronicita' delle malattie.Tra le politiche sanitarie, non sono certo irrilevanti le politiche del lavoro, in particolare relativamente all’investimento sulle figure a sostegno dei problemi sanitari e sociali.Tra questi l’operatore socio sanitario, figura rimasta in sospeso tra segnali di attenzione, da parte delle Regioni ed altri di non completamento del quadro, in termini di perfezionamento del percorso formativo, di reclutamento e di precarieta' delle risorse formate.Da qui alla revisione dei modelli organizzativi sanitari per avvalersi dell’utilita' della risorsa operatore socio sanitario il percorso e' breve, in un’ottica di ottimizzazione dei costi dell’amministrazione sanitaria
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl