Probabile riduzione di 1000 euro indennità parlamentari. L’analisi di Guazzi

L'analisi di Guazzi Il viceresponsabile per la Pubblica Amministrazione dell'Italia dei Diritti: "Proposta puramente demagogica, servono politiche tangibili anche se drastiche Roma, 28 luglio 2010 _" Lunedì prossimo si voterà alla camera il provvedimento che ridurrà di 1000 euro lo stipendio dei deputati e già le interpretazioni critiche non mancano.

28/lug/2010 17.45.08 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



  Probabile riduzione di 1000 euro indennità parlamentari. L’analisi di Guazzi

Il viceresponsabile per la Pubblica Amministrazione dell’Italia dei Diritti: “Proposta puramente demagogica, servono politiche tangibili anche se drastiche



Roma, 28 luglio 2010 �“  Lunedì prossimo si voterà alla camera il provvedimento che ridurrà di 1000 euro lo stipendio dei deputati e già le interpretazioni critiche non mancano. “Questa è pura demagogia,�“ èil commento lapidario di Andrea Guazzi, vicesegretario per la Pubblica Amministrazione dell’Italia dei Diritti �“ la decenza presuppone un altro modus operandi”.

L’esponente del movimento extraparlamentare presieduto da Antonello De Pierro fa ricorso ad una rapida relazione matematica per decretare l’effettiva inconsistenza del previsto taglio: “Su 12.000 euro mensili, il taglio di 1000 equivale ad una sforbiciata velleitaria. Gli occhi della popolazione, tuttavia, sono chiusi e assuefatti a queste politiche di facciata. La attuale crisi finanziaria e lavorativa presuppone tagli e strategie sostanziali.

 sulla possibilità che a far le spese del taglio fossero i portaborse Guazzi sottolinea che anche se viene stralciato un cespite d’entrata, il montante complessivo delle entrate è comunque nelle mani del singolo parlamentare che potrebbe decidere di compensare la supposta perdita al collaboratore, o meno. “C’è da notare, - continua �“ che spesso questi aiutanti sono ingaggiati in nero, aprendo la via ad un comportamento illegale incoerente con la carica di deputato e la sfuggevolezza  delle relative paghe al controllo fiscale”. In parole semplici, non essendo regolarizzate queste somme non potranno mai essere valutate e messe in relazione, effettivamente con la riduzione di indennità del parlamentare.

 

 

Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Aurelio Flocco �“ Nicoletta Zucchi

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl