legge cirami: un sentito grazie da mafiosi, corrotti e imputati eccellenti...

ordini che non si possono discutere, hanno offerto di sé e del loro

06/nov/2002 02.22.27 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 

COMUNICATO N. 257
05 Novembre 2002


Legge Cirami:
mafiosi, corrotti, imputati eccellenti sentitamente ringraziano
di Giorgio Calo'

 

 

 


     

3-25-54-67-74 sono numeri del lotto o articoli della Costituzione? L'approvazione della Legge Cirami è una vera beffa per i principi di uguaglianza fra cittadini (articolo 3 della Costituzione), per la garanzia del giudice naturale (art. 25), per la presenza del numero legale di Parlamentari (art. 54), per l'assenza di vincoli di mandato (art. 67), per la possibilità di rinvio alle Camere di una legge da parte del Presidente della Repubblica (art. 74)…
Pianisti veri, che votano per gli altri, e pianisti di complemento, che votano senza fiatare secondo ordini che non si possono discutere, hanno offerto di sé e del loro Capo uno spettacolo miserabile.
Presidente Ciampi, dove sei? Ulivo, come pensi di farci capire che sei contro quest'ultima infamia di regime? Parlamentari della maggioranza, il vostro cervello e la vostra dignità sono merce da portare all'ammasso?

Mai come oggi, ci sentiamo lontani dalla democrazia dei puri numeri che non rispetta le persone ma le trasforma in elementi di un pallottoliere da manovrare a piacimento.


Giorgio Calò
Portavoce Nazionale dell'Italia dei Valori


Milano, 5 novembre 2002

----
Prendi GRATIS l'email universale che... risparmia: clicca qui

Sponsor:
Sei un webmaster, vuoi guadagnare? Affiliati ad Artefiori. Clicca qui!
Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl