Iorio taglia budget alla Cattolica di Campobasso, no secco della Aurisano

Iorio taglia budget alla Cattolica di Campobasso, no secco della Aurisano COMUNICATO STAMPA Iorio taglia budget alla Cattolica di Campobasso, no secco della Aurisano La responsabile per il Molise dell'Italia dei Diritti: "Sono indignata.

07/set/2010 10.16.27 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.





COMUNICATO STAMPA

                                                                                          

 

Iorio taglia budget alla Cattolica di Campobasso,  no secco della Aurisano

 

 

La responsabile per il Molise dell’Italia dei Diritti: “Sono indignata. La Cattolica è una risorsa per tutto il territorio regionale”

 

Campobasso, 7 settembre 2010  �“ E’ di qualche giorno fa la notizia che il Governatore del Molise Michele Iorio vorrebbe ridurre del 45% il budget assegnato alla struttura ospedaliera dell’Università Cattolica con sede a Campobasso, poiché sostiene che  i costi di gestione della sanità molisana sono eccessivi e occorre quindi mettere in campo un piano drastico di revisione e di contenimento dei costi. Se il Centro dovesse chiudere si tornerà ai cosiddetti viaggi della speranza per curarsi fuori Regione.

Anna Aurisano, la responsabile del Molise dell’Italia dei Diritti lancia un appello a Iorio: “Presidente, ascolti i cittadini molisani tutti, che vedono nel centro medico della Cattolica di Campobasso un polo d’eccellenza per il Molise, e per tutto il centro sud e un presidio altamente specializzato  in determinate patologie, tra cui un centro medico oncologico rivolto alle donne”.

La rappresentante dell’Italia dei Diritti sposa le richieste formulate dal comitato spontaneo Pro cattolica e annuncia: “Scenderemo insieme in piazza a Campobasso martedì 14 settembre alle ore 17.30 per chiedere a Iorio di revocare le disposizioni del Decreto 2 agosto n. 53, che assegna alla struttura un budget complessivo di soli 33, 896 milioni di euro ed una riduzione drastica delle prestazioni erogabili. Chiediamo la formulazione di un piano sanitario che preveda una corretta integrazione tra tutte le strutture sanitarie del territorio, che tuteli esclusivamente gli interessi del paziente”. Sono certa - sottolinea e conclude l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro -  che Iorio ascolterà le voci dei molisani e tornerà indietro sui suoi passi”.

 

Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetta Stampa

Sara Rotondi

Fabio Bucciarelli          

Via Virginia Agnelli, 89 �“ 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italymedia.it/italiadeidiritti

 




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl