ROMA: MUNICIPIO XVII - AUBERT(FI), L'AMA CAMBIA IL LOGO MA NON IL SERVIZIO

24/mag/2005 17.16.32 Coordinamento Forza Italia Municipio Roma XVII Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COORDINAMENTO FORZA ITALIA MUNICIPIO ROMA XVII
Il coordinatore - Luca Aubert
Tel. 06 397 62 043 - 338 70 31 477

COMUNICATO STAMPA


ROMA: MUNICIPIO XVII - AUBERT(FI), L’AMA
CAMBIA IL LOGO MA NON IL SERVIZIO

E’ stato annunciato con grande risalto sulla stampa cittadina che l’azienda municipalizzata AMA cambierà nei prossimi mesi il proprio look sostituendo colori e logo aziendale, spero pero’ che altrettanto impegno sia messo nel far rispettare il contratto di servizio tra AMA e Comune di Roma - lo dichiara in una nota il coordinatore di Forza Italia del XVII Municipio Luca Aubert - l’immagine è certo importante ma non si poteva spendere una parte di quei fondi per esempio per l’acquisto di altre Kamoto per l’aspirazione delle deiezioni canine (ce ne sono in servizio a Roma solo 40) dato l’aumento costante della popolazione canina?

Ma la cosa piu’ importante - continua Aubert - è la frequenza di spazzamento, ancora una volta stabilita senza che i Municipi possano in qualche modo intervenire. Dal sito internet - spiega il coordinatore Aubert - si apprende che per determinare tale frequenza ci si basa sul tipo di strada, sulle attività che vi si svolgono, sulla densità abitativa, sul flusso delle persone che vi passano e sul tipo di alberatura. Per quanto riguarda il XVII Municipio forse sono stati commessi degli errori di valutazione visto che per Piazza della Libertà, Piazza Giovine Italia, Piazza Monte Grappa e Piazzale degli Eroi è prevista una pulizia soltanto tre volte al mese per non parlare di Lungotevere Mellini, Della Vittoria e delle Armi.

Inoltre ancora una volta Sindaco e Giunta Comunale cercano di far ricadere la scarsa pulizia della città sui cittadini, minacciandoli di inasprimento delle multe senza però aver aumentato i cassonetti per la raccolta differenziata, assenti in molte zone, mentre quelli esistenti sono spesso stracolmi.

Tutto questo - conclude Aubert - unito alla mancata partecipazione degli amministratori locali, i soli in grado di conoscere le problematiche del territorio di loro competenza ingenerano il sospetto che si preferisca forse avere a che fare con "sudditi" piuttosto che con cittadini e intanto l’ Agenzia per il Controllo dei Servizi Pubblici dichiara che non vengono rispettati gli standard di igiene nella nostra città.


----
Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui

Sponsor:
Il mondo dei minerali, gemme, cristalli: riscopri il tuo equilibrio interiore e l’energia spirituale su Erboristeria.com
Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl