in direttta dal social forum di firenze: che lezione...

Ma si sono trovati di fronte una

10/nov/2002 02.52.01 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Hanno messo in moto tutta la loro formidabile macchina mediatica. Hanno mobilitato le bocche di fuoco dell'informazione di regime per screditare il Forum. Hanno parlato di scelta sbagliata. Hanno annunciato devastazioni sicure. Hanno descritto i manifestanti come terroristi simpatizzanti di regimi dittatoriali. Hanno seminato il panico. Hanno scritto articoli per provocare la rissa. Hanno sperato fino all'ultimo che potesse scoccare una qualsiasi scintilla. 
Ma si sono trovati di fronte una città splendida, per niente impaurita di accogliere centinaia di migliaia di persone, organizzata al meglio e felice di tanta gioia di vivere. Centinaia di concerti, dibattiti, momenti di riflessione, e un corteo meraviglioso, immenso, colorato, multietnico. Volevano la guerriglia, sono stati giorni di festa!
Le uniche devastazioni ci sono state nei cervelli di attempate scribacchine newyorkesi, di incapaci ministri dell'interno, di ipocriti premier e di ottusi negozianti (quelli che invece hanno aperto hanno fatto affari d'oro).
Grazie a tutti voi che siete venuti, tornate anche domani, che Firenze non è mai stata così bella!
 

IN DIRETTA DA FIRENZE:
TUTTO IL FORUM MINUTO PER MINUTO

La sciupamatite Oriana Fallaci scrive un equilibrato articolo sul Corrierone (se volete provare a leggerlo tutto senza vomitare cliccate qui): "Fiorentini abbiate dignità. Non siate inerti, esprimete il vostro sdegno. Chiudete i negozi, i mercati, chiudete tutto! Non mandate i bambini a scuola. Non rivolgete la parola a coloro che come minimo vogliono imbrattare i nostri monumenti. Perché è possibile che quei gentiluomini e quelle gentildonne usi a imbrogliare con la parola più sputtanata del mondo, la parola Pace, non ci devastino Firenze"
Votantonio, da buon fiorentino, oltre ad augurarsi che la vecchia ciabatta non decida mai di venire ad ammorbare l'aria di Firenze, le manda un affettuoso saluto: ma va' a cacare!

Nalla foto: i negozianti fiorentini accolgono l'invito della Fallaci 

STATO DI MASSIMA ALLERTA

Allarme a Firenze per un comunicato di una non meglio identificata cellula terroristica. Nel farneticante messaggio, proveniente da New York e diretto a un importante quotidiano milanese, si istiga all'odio razziale, alla violenza e alla devastazione della città. Sulla base della calligrafia sconnessa e della sintassi incerta, gli investigatori ritengono possa trattarsi dei deliri di un'anziana signora in preda a turbe senili.
Fornito dalle forze dell'ordine l'identikit della terrorista e di un suo fiancheggiatore in città.

Alla manifestazione organizzata dai Cobas presso la base americana di Camp Darby, tutto è filato liscio. Nessun incidente, neanche una scaramuccia, nonostante la previsione di Pisanu che aveva annunciato l'occupazione della base. La reazione di Berlusconi: "E' andato tutto bene grazie alle rassicuranti dichiarazioni fatte dal governo in questi giorni che hanno contribuito a rasserenare gli animi"

Nella foto: la vera reazione di Berlusconi

ALLARME ROSSO ANCHE AL SUPERMERCATO

Allertati da una telefonata che chiedeva la disponibilità di zucchine e cetrioli, i commercianti si sono organizzati per accogliere la Fallaci in procinto di uscire a fare la spesa.


Nella foto: i commessi  mentre attendono la vegliarda.

Fabio Picchi, titolare del ristorante Cibreo: "Tutti parlano di crisi e di momento difficile. Ci sono migliaia di persone in città, chiudere i negozi sarebbe un suicidio commerciale"

CLAMOROSA RIVELAZIONE DI PUTIN

"Nel teatro di Mosca non abbiamo usato nessun gas. Gli abbiamo solo fatto leggere alcuni libri e articoli della Fallaci"

Santoro in confronto è una mammoletta, Fede un comunista, Feltri un brigatista rosso. Sulla RAI di regime parte il programma che sostituisce Sciuscià. Dopo mezz'ora di stronzate sulla madonna di Medjugore, comincia il dibattito sul Social Forum. Questo tipo qui accanto (tale Antonio Socci, ex vicedirettore del Giornale, la cosa che più mi fa incazzare è che parla col mio stesso accento) introduce il tema partendo dal famoso articolo della Fallaci: "Ho sentito dire che alcuni manifestanti di Firenze vorrebbero addirittura bruciare i suoi libri, non vi sembra che le reazioni siano state un po' troppo offensive e violente?"
O faccina a bischero, ma che cazzo dici? Questa vomita merda su mezzo mondo e tu mi chiedi delle reazioni? Seguono prese di culo all'assente Curzi, attacchi al povero Agnoletto, criminalizzazione dei movimenti, propaganda di regime.
Anche per te lo stesso saluto riservato a lei: ma va' a cacare!

UN'ALTRA FALLACI E' POSSIBILE

"Sapeste com'è difficile vivere al trentottesimo piano di un grattacielo di New York, mentre voi smidollati, non avete avuto neanche il coraggio di sfasciare un bancomat. Amo la pace e l'amo tanto che sarei disposta a radere al suolo una città e a non fare prigionieri. Amo la guerra perché mi fa sentire viva..."

 
e invece... piu' di mezzo milione di persone...
che lezione di civilta' contro il terrorismo di regime e l'intolleranza...
 
FIRENZE NON E' MAI STATA COSI' BELLA!

 

 
da http://www.ginge.it/votantonio.htm

----
Prendi GRATIS l'email universale che... risparmia: clicca qui

Sponsor:
Gli elettrostimolatori delle migliori marche Compex o Globus li trovi da oliviero.it. Adatti a tutti ti aiuteranno a ritrovare la forma perduta.
Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl