Risarcimento Danni per Vittime Infortunio sul Lavoro

Ti ha reso invalido?

12/ott/2010 13.09.26 btstudio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Infortunio sul Lavoro

Sei stato vittima di un Infortunio sul Lavoro?

Un incidente sul lavoro ha cambiato la tua vita? Ti ha reso invalido? Ha ucciso uno dei tuoi cari? Non restare a guardare. Non aspettare che la giustizia italiana si muova per te. Il primo ad agire devi essere tu. L’assicurazione obbligatoria dell’INAIL non prevede la copertura di tutti i danni e tutte le spese che una vittima, a seconda del tipo di infortunio, deve affrontare. Secondo le stime dell’ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro) nel 2009 sono stati ben 790 mila gli infortuni sul lavoro con un calo del 9,7% rispetto allo stesso periodo del 2008 (85 mila vittime in meno). Anche i casi di morte hanno subito un calo nel 2009, rispetto all’anno precedente, del 6,3%, però resta ancora alto il numero di vittime e nei cantieri e sui posti di lavoro continuano ad esserci troppa superficialità e troppa negligenza. Secondo la definizione legislativa l’infortunio sul lavoro è: “è l’evento occorso al lavoratore per causa violenta in occasione di lavoro e da cui sia derivata la morte o l'inabilità permanente al lavoro, assoluta o parziale, ovvero un’inabilità temporanea assoluta che comporti l'astensione dal lavoro per più di tre giorni”. La legge è dalla tua parte. Fare qualcosa per il risarcimento dei propri danni è un diritto. La vittima ha diritto ad un risarcimento del danno, un risarcimento che copra, oltre il danno materiale, anche quello biologico, morale e patrimoniale.

Risarcimento Danni Italia: il giusto risarcimento danni senza spese anticipate
Vittima di Incidente Stradale, Malasanità, Infortunio sul Lavoro
www.risarcimentodannitalia.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl