In caduta libera la salubrità dell’aria nelle nostre città, l’analisi di Ribera

In caduta libera la salubrità dell'aria nelle nostre città, l'analisi di Ribera COMUNICATO STAMPA In caduta libera la salubrità dell'aria nelle nostre città, l'analisi di Ribera Il viceresponsabile per l'Ambiente dell'Italia dei Diritti: "Il governo intraprenda politiche più attente al rispetto di diritti sociali primari come quello della salute" Roma, 19 ottobre 2010 _" "In Italia percepiamo meno il cambiamento climatico rispetto altri paesi come l'Australia o quelli dell'America Latina, il sentore dell'ambiente malato e inquinato, alle nostre latitudini si manifesta attraverso alcune malattie" questo è il commento di Marcello Ribera viceresponsabile per l'Ambiente dell'Italia dei Diritti, all'indomani della pubblicazione di Ecosistema urbano 2010 l'annuale ricerca di Legambiente sulla sostenibilità delle nostre città.

19/ott/2010 19.10.27 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



COMUNICATO STAMPA

 

 In caduta libera la salubrità dell’aria nelle nostre città, l’analisi di Ribera

 

Il viceresponsabile per l’Ambiente dell’Italia dei Diritti: ”Il governo intraprenda politiche più attente al rispetto di diritti sociali primari come quello della salute”

 

 

Roma, 19 ottobre 2010 �“  “In Italia percepiamo meno il cambiamento climatico rispetto altri paesi come l’Australia o quelli dell’America Latina, il sentore dell’ambiente malato e inquinato, alle nostre latitudini si manifesta attraverso alcune malattie” questo è il commento di  Marcello Ribera viceresponsabile per l’Ambiente dell’Italia dei Diritti, all’indomani della pubblicazione di Ecosistema urbano 2010 l'annuale ricerca di Legambiente sulla sostenibilità delle nostre città.

Nell’ideale classifica della respirabilità dell’aria perdono diverse posizioni le grandi metropoli del nostro paese come Roma e Milano e tutte le più grandi città del sud.

“L’Italia è stata sanzionata dall’Ue per i suoi livelli urbani di Pm10 �“ prosegue l’esponente del partito presieduto da Antonello De Pierro �“ e le cause di questa condizione sono da un lato l’uso di combustibili fossili, e dall’altro l’erronea politica di mobilità  delle nostre città. Il governo, pertanto, - prosegue Ribera �“ deve al più presto varare politiche, pur sempre liberali, ma attente ai diritti sociali primari come quello della salute. Bisogna riappropriarsene e strappare questo controllo alle lobby di potere”.

 

 

Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Aurelio Flocco �“ Aurelio Flocco

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl