Antiplagio vs cerchi grano e rabdomanzia

18/lug/2005 03.16.49 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
PARANORMALE: CICAP "SMENTISCE" CERCHI NEL GRANO E RABDOMANZIA
(AGI) - Cagliari, 15 lug. - Con due esperimenti svolti fra il 2 e il 9 luglio scorsi, il Cicap, Comitato Italiano Controllo Affermazioni Paranormale, ha confutato i fenomeni della formazione dei cerchi nel grano e della rabdomanzia. Ne da' notizia il Telefono antiplagio di Cagliari.
Nella notte tra il 2 e il 3 luglio i componenti del Cicap Piemonte hanno realizzato un cerchio perfetto in un campo di grano vicino a Bra (Cuneo), com'e' documentato nel sito www.cicap.org/piemonte. Sono state usate semplici tavole da mettere sotto il piede e da tenere con funi fissate ai lati delle tavole stesse per imprimere sul grano la forma di una sorta di disco volante. Il 9 luglio, invece, il Cicap ha testato le presunte capacita' di un rabdomante. La prova e' stata effettuata nello stadio di Camaiore, paese ai piedi delle alpi Apuane, dove e' stato posizionato un certo numero di picchetti: alcuni dove il rabdomante sentiva l'acqua, altri dove non la sentiva. Il 'sensitivo' - che ha accettato il protocollo Cicap - ha usato rametti trovati sul posto. Sono stati sistemati 2 soli picchetti: acqua, non acqua. Il rabdomante e' stato accuratamente bendato e portato 20 volte sopra un picchetto (dei due scelti) su una carrozzina spinta a mano, partendo da bordo-campo e da nord. Il picchetto veniva scelto con il lancio di una moneta. Ogni volta la carrozzina veniva spinta partendo da nord e compiva varie deviazioni. Il 'sensitivo' veniva fatto scendere qualche metro prima del picchetto e, sempre bendato, si accostava da diverse direzioni verso il picchetto; quando decideva la risposta, quest'ultima veniva segnalata con uno sventolio rosso o bianco: acqua, non acqua. La prova e' durata un paio d'ore. I risultati del rabdomante sono stati negativi. La quota da raggiungere, infatti, era 16 su 20, ma il risultato e' stato 9 su 20. La zona, praticamente, e' galleggiante sull'acqua, che si sente poggiando l'orecchio a terra.
Fonte: www.agi.it/news.pl?doc=200507151155-1041-RT1-CRO-0-NF10&page=0&
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl