Perchè per il CARROCCIO il REFERENDUM per il Bellunese al Trentino è una rogna. Analisi di Marco de' Francesco

12/gen/2011 20.49.55 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Che per il Carroccio il referendum sull’aggregazione di tutta la provincia di Belluno al Trentino Alto Adige fosse una rogna, lo era capito dalle parole del governatore Luca Zaia pronunciate qualche giorno fa alla «cena degli ossi» , rimpatriata post-natalizia per vertici leghisti. E quanto accaduto ieri nel consiglio provinciale bellunese, con il via libera all’iter referendario ottenuto a laghissima maggioranza ma con due no, quelli dei leghisti Renza Buzzo Piazzetta Gino Mondin, e un «sì tecnico» del consigliere del Carroccio Cesare Rizzi, è l’eco di quelle parole. Continua.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl