ANTIPLAGIO catene s.antonio e maghi

sufficiente la segnalazione alle autorita'.

13/ago/2005 05.21.02 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

TELEFONO ANTIPLAGIO 3388385999, comitato italiano di volontariato in difesa delle vittime di ciarlatani e santoni e contro gli abusi nelle telecomunicazioni e nei confronti di minori (dal 1994)

Alla c.a. 44 componenti la Commissione Attivita' Produttive della Camera dei Deputati, onorevoli:
TABACCI Bruno, COSENTINO Nicola, RUGGERI Ruggero, GROTTO Franco, RAISI Enzo, AIRAGHI Marco, AMATO Giuseppe, ARRIGHI Alberto, BERRUTI Massimo Maria, CAZZARO Bruno, CIALENTE Massimo, CICALA Marco, D'AGRO' Luigi, DALLE FRATTE Paolo, DETOMAS Giuseppe, DIDONE' Giovanni, GAMBA Pierfrancesco Emilio Romano, GAMBINI Sergio, GASTALDI Luigi, JACINI Giovanni, LADU Salvatore, LAZZARI Luigi, LECCISI Ivano, LORUSSO Antonio, LULLI Andrea, MASTELLA Mario Clemente, MAZZOCCHI Antonio, MICHELI Enrico Luigi, MILANATO Lorena, MILIOTO Vincenzo, NIEDDU Gonario, NIGRA Alberto, POLLEDRI Massimo, PROVERA Marilde, QUARTIANI Erminio Angelo, RUGGHIA Antonio, SAGLIA Stefano, SCALTRITTI Gianluigi, SORO Antonello, SQUEGLIA Pietro, TEDESCHI Massimo, VERNETTI Gianni, VITO Alfredo, ZARA Stefano

e p.c. agli ORGANI DI INFORMAZIONE

Ci e' stato segnalato che la Vs. Commissione Parlamentare ha approvato la Legge che vieta le catene di sant'Antonio e i giochi o le vendite piramidali. Per gli organizzatori e per chi fa reclutamento e' previsto un anno di carcere: la querela di parte non e' necessaria, e' sufficiente la segnalazione alle autorita'.
Telefono Antiplagio si meraviglia della solerzia del legislatore: tanto severo nei confronti di persone che, con le catene di sant'Antonio creano, nella peggiore delle ipotesi, un lieve danno economico e/o qualche molestia, quanto superficiale nei confronti di personaggi molto piu' pericolosi: santoni, cartomanti, indovini, guaritori, che organizzano ben altro tipo di reclutamento e, ancor peggio, pubblicizzano le loro attivita' criminali nei 'media', mettendo sul lastrico migliaia di  famiglie e di cittadini in difficolta' e legando le vittime con catene molto piu' difficili da scardinare.
Telefono Antiplagio, in particolare, denuncia:
1) i rapporti commerciali di oltre 500 ciarlatani con le aziende del Presidente del Consiglio, reclamizzati su Mediavideo, Pagine Utili, Tv Sorrisi & Canzoni;
2) il fatto che per le catene di sant'Antonio non sia necessaria la querela, mentre per difendersi dagli abusi dei maghi ci si debba esporre pubblicamente, nonostante la nota pericolosita' degli operatori dell'occulto, i cui introiti in nero vengono spesso utilizzati per altre attivita' illecite.
Telefono Antiplagio rivolge un appello a tutti Voi, alle forze politiche e alle case editrici, affinche' non permettano l'ulteriore pubblicizzazione di attivita' di per se' illeggittime, quali sono quelle di maghi e santoni, indegne di un Paese civile.
Ufficio Stampa Antiplagio 3388385999 - 3388386000
www.antiplagio.org - www.antiplagio.it
Prof. Giovanni Panunzio, fondatore e coord. naz.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl