Milano: La verità sulla droga arriva in Giambellino e Lorenteggio

29/gen/2011 21.53.56 Dico NO Alla Droga Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nelle strade a portare l'informazione per prevenire l'uso di droghe, Sabato 29 gennaio i volontari della campagna Dico no alla droga dico sì alla vita, hanno distribuito ai gestori dei negozi di via Giambellino e  Lorenteggio e ai passanti mille e cento copie degli opuscoli “La verità sulla droga” e “La verità sulla marijuana”.

Due ragazzi che stavano mangiando mentre passeggiavano, dopo aver ricevuto l'opuscolo, inconsapevoli che un altro volontario passasse loro accanto mentre lo sfogliavano, hanno commentato: “Forse ce l'hanno dato perché ci hanno beccato a mangiare affannosamente: ci hanno sgamati”.

L'iniziativa è stata accolta molto favorevolmente dagli esercenti della zona che hanno lasciato copie degli opuscoli a disposizione dei clienti.

L'obbiettivo: continuare a diffondere un'informazione chiara, diretta e che porti ad una maggiore consapevolezza su cosa sono realmente le sostanze stupefacenti cambiando la cultura sul soggetto. 

Nell'opuscolo fra le informazioni è descritto come la marijuana a breve termine crea distorsione del senso del tempo, della vista e dell'udito e provoca insonnia e, a lungo termine, si legge la possibilità di sintomi di psicosi, danni al cuore, peggioramento dei sintomi della bronchite.

Riguardo all'ecstasy si può trovare che a breve termine crea paranoia, depressione, sbattere dei denti, mentre l'uso prolungato può provocare danni al cervello.

La campagna Dico no alla droga dico sì alla vita è sostenuta e promossa dalla Chiesa di Scientology e dagli scientologist sensibili a questo problema e che svolgono attività di informazione e prevenzione.


Per informazioni o richiedere gli opuscoli
dicononoalladroga@gmail.com

Loredana Cornetti


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl