INDAGINE ANTIPLAGIO omeopatia usata e sconosciuta

un sondaggio sull'omeopatia realizzato dal settimanale Mai dire Italia, per

12/set/2005 01.40.49 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999
Pubblichiamo i risultati di un sondaggio sull'omeopatia realizzato dal settimanale Mai dire Italia, per conto di Telefono Antiplagio, nella provincia di Cagliari, su un campione di 1.100 persone di eta' compresa fra i 25 e i 55 anni.
Alla domanda: cos'e', secondo lei, l'omeopatia?
Hanno risposto:
86% una medicina naturale,
6% la diluizione di un prodotto vegetale,
8% non so.
Per Telefono Antiplagio cio' evidenzia che :
1) LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE CONFONDE L'OMEOPATIA CON LA FITOTERAPIA;
2) LA VENDITA DELLE SOSTANZE OMEOPATICHE E' FAVORITA DALLA NON-CONOSCENZA DELLE DILUIZIONI: CONSEGUENZA DELLE SCARSE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLE CONFEZIONI DEI PRODOTTI OMEOPATICI.
Se e' vero quindi - secondo quanto e' emerso da un'indagine dell'Istituto Superiore di Sanita' e dell'Istat - che:
circa 9 milioni di italiani hanno fatto uso, almeno una volta nella vita, di una terapia non convenzionale;
di questi, il 9,2% sono bambini tra i 0 e 14 anni;
l'omeopatia e' la terapia non convenzionale piu' utilizzata (7,7%), seguita dalle erbe medicinali (2,5%);
il 78,5% dei genitori di bimbi curati con l'omeopatia parla di benefici (ANSA 29/12/01);
Per Telefono Antiplagio e' anche vero che
1) LA TERAPIA NON CONVENZIONALE PIU' USATA, PURTROPPO E' LA MENO CONOSCIUTA;
2) I COSIDDETTI BENEFICI SUI BAMBINI RAPPRESENTANO UN DATO INSUFFICIENTE
IN QUANTO RIGUARDANO IL 78,5% DEL 7,7%, OVVERO SOLO IL 6% DEL TOTALE.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl