ANTIPLAGIO NEWS - La medium Busi fa cilecca

ANTIPLAGIO NEWS - La medium Busi fa cileccaCOMUNICATO STAMPA DI TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999

29/set/2005 04.36.09 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA DI TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999
Dopo il ritrovamento nel lago di Como del cadavere di Chiara Bariffi, a seguito del quale gran parte della stampa ha osannato i fantomatici poteri della sedicente medium Maria Rosa Busi, si e' verificato un fatto nuovo che la stessa stampa sta ignorando: a dimostrazione che se un ciarlatano fa dieci previsioni e ne va in porto una, si parla solo di questa.
La scorsa settimana la Busi e' stata interpellata dai familiari di un giovane canoista, Matteo Pina, scomparso un anno fa nel lago di Pusiano, sempre in provincia di Como. A seguito delle indicazioni della sedicente sensitiva, un'associazione di volontariato di Bulciago (Lecco) ha avviato le ricerche nel luogo indicato dalla Busi; luogo che, ovviamente, e' quello in cui i familiari presumono si sia inabissato il ragazzo (vicino alla punta dell’Isola dei Cipressi); ma le immersioni dei sommozzatori hanno dato esito negativo. Se le ricerche dovessero continuare a lungo, come e' successo per la vicenda di Chiara Bariffi (ma quasi nessuno l'ha detto), e' facile che le probabilita' di trovare il canoista scomparso aumentino. Ma questo risultato si ottiene anche senza ricorrere ai negromanti. I medium, se sono veramente tali, non dovrebbero sbagliare. In caso contrario, piu' che comunicare con l'aldila', comunicano con se stessi, rischiando di fare la fine di dottor Jeckill e mister Hyde.
Ricordiamo che gia' in precedenza la Busi aveva avuto visioni strampalate, come quando indico' erroneamente il nascondiglio del tesoro di Mussolini o quando affermo' che a Roma doveva esserci un attentato terroristico; salvo poi aggiungere, nel momento in cui non si verifico', che grazie a lei non ci sono stati milioni di morti. E' come se annunciassimo un terremoto e poi aggiungessimo che l'abbiamo fermato con un rituale: cosi' siamo tutti sensitivi.
Telefono Antiplagio auspica, per una sorta di par condicio, che a questo comunicato venga dato il necessario risalto, soprattutto per scoraggiare i tentativi di sciacallaggio e impedire che siano alimentate false speranze in chi soffre per la perdita di una persona cara.
Ufficio Stampa Antiplagio 338.8385999
www.antiplagio.org - www.antiplagio.it
29/9/05
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl