Digiuno, 60° giorno

C' anche chi ha aderito solo spiritualmente, chi digiuna anche se malato in ospedale, chi digiuna in una cella di un convento o di un carcere, e chi partecipa ma preferisce non farlo sapere pubblicamente.

Persone John Lennon
Luoghi Italy, Turin, Bari, Palermo, Venice, Verona, Spain, Trieste
Argomenti music

24/mag/2011 18.46.16 Movimento Nonviolento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
SESSANTESIMO GIORNO DI
DIGIUNO NONVIOLENTO, COLLETTIVO, A STAFFETTA
PER OPPORSI ALLA GUERRA E AL NUCLEARE

Con il trucco e con l'inganno vogliono togliere ai cittadini il diritto
di esprimere il proprio parere, tramite referendum, sul nucleare.
Oggi il Parlamento, votando la fiducia, si prostituito all'arroganza
del potere, ed ha abdicato alla propria dignit.
Con il trucco e con l'inganno hanno da tempo calpestato l'articolo 11
della Costituzione, e anzich ripudiare la guerra, alla guerra si sono
venduti e ne sono divenuti schiavi.

Le persone oneste, che ancora credono nei principi fondamentali della
Dichiarazione universale sui diritti dell'uomo e nel preambolo delle
Nazioni Unite, devono trovare, nella nonviolenza, la forza per opporsi
ai due grandi mali che affliggono l'umanit: la guerra e il nucleare.
Sono due mali assoluti, creati dall'uomo, e quindi l'uomo li pu abolire.

Noi abbiamo fame di pace e di democrazia. E per questo digiuniamo.

Il digiuno che stiamo conducendo un gesto di nonviolenza attiva, un
atto di speranza, un fatto concreto contro la guerra e la sua
preparazione, contro il nucleare che uccide il presente e il futuro.

Sono pi di 150 le amiche e gli amici della nonviolenza che hanno finora
aderito al digiuno promosso dal Movimento Nonviolento "per opporsi alla
guerra e al nucleare". C' anche chi ha aderito solo spiritualmente, chi
digiuna anche se malato in ospedale, chi digiuna in una cella di un
convento o di un carcere, e chi partecipa ma preferisce non farlo sapere
pubblicamente.
Questa iniziativa nonviolenta prosegue dal 27 marzo scorso, e nuovi
aderenti hanno gi annunciato la loro partecipazione almeno fino a
luned 30 maggio. Ma altri ancora si stanno aggiungendo, e si proseguir
oltre. Si digiuna in ogni parte d'Italia, da Trieste a Palermo, da
Torino a Venezia, da Verona a Bari.

La nonviolenza contagiosa; abbiamo iniziato con un digiuno di 48 ore,
che sta proseguendo da 59 giorni.

Chi desidera aderire al digiuno lo pu comunicare a:
azionenonviolenta@sis.it

(indicare nome, cognome, citt, giorno o giorni di digiuno)

In allegato l'elenco dei digiunanti aggiornato alle ore 18,30 del 24
maggio 2011

mao valpiana
--
_____________________
Movimento Nonviolento
via Spagna, 8
37123 Verona

tel. 045 8009803
Fax 045 8009212

sito: www.nonviolenti.org


War is over (John Lennon)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl