Giornata internazionale contro la tratta degli schiavi…

> > > "La tratta di schiavi attraverso l'oceano Atlantico - ha sottolineato Irina Bokova, Direttore Generale dell'Unesco, nel ricordo della tratta degli schiavi e della sua abolizione - è una delle violazioni dei diritti umani più estreme della storia.

Persone Renata Aiudi, Ron Hubbard, Umanitario L., Irina Bokova
Luoghi Oceano Atlantico, Durban
Organizzazioni UNESCO, Scientology
Argomenti diritto, etica, storia, diritto penale

26/ago/2011 20.12.14 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

>
>
> "La tratta di schiavi attraverso l'oceano Atlantico - ha sottolineato Irina Bokova, Direttore Generale dell'Unesco, nel ricordo della tratta degli schiavi e della sua abolizione - è una delle violazioni dei diritti umani più estreme della storia. La durata, la portata e la vastità di tale pratica abominevole hanno portato alla sua condanna universale. Il 23 agosto, giornata internazionale per il ricordo della tratta degli schiavi e della sua abolizione è un'opportunità per riflettere ancora una volta su questa tragedia e pagare un tributo a coloro che si sono battuti per la sua abolizione in virtù di un riconoscimento universale dei Diritti Umani.
> Quest'anno la commemorazione si carica di un'importanza speciale. Nel 2011 ricorre il decimo anniversario della conferenza mondiale contro il razzismo, discriminazione razziale, xenofobia e intolleranza che venne tenuta a Durban, dove la tratta degli schiavi fu considerata un crimine contro l'umanità.
> Il 2011 è anche l'anno internazionale per le persone con discendenze africane. Questo rappresenta un'opportunità per esaminare gli effetti della tratta di schiavi, la cui deplorevole pratica ha in parte modellato la società moderna in tutte le regioni del mondo. Questa storia può anche dare nuova linfa alla nostra riflessione sulle nostre attuali società multiculturali e multi-etniche.
> La storia della tratta degli schiavi dà un'idea unica riguardo i quasi quattro secoli di collegamenti e scambi tra popoli e culture. Ognuno di noi deve conoscere ed imparare da questo passato, come un passo necessario per la costruzione di un nuovo terreno comune. La gestione delle diversità culturali e
la lotta contro pregiudizi e discriminazione razziale alzano la posta in gioco in un mondo globalizzato.
> Questa celebrazione è un'occasione importante per capire le conseguenze storiche che la tratta degli schiavi ha generato nel mondo tra le diverse popolazioni coinvolte. Essa, oltre a distruggere la vita di milioni di esseri umani strappati dalle loro terre e costretti a vivere in condizioni davvero disumane ha anche generato "scambi culturali che hanno profondamente e durevolmente influenzato le morali e le credenze, le relazioni sociali e la conoscenza in diversi continenti". Si vuole"attraverso la divulgazione e l'ammissione del grande impatto culturale operato dalle vittime di questo crimine contro l'umanità, contribuire alla decostruzione dei pregiudizi razziali e alla lotta contro le ideologie di odio e intolleranza, promuovere un dialogo tra culture che sia rispettoso delle differenze e basato sui valori della tolleranza, uguaglianza e condivisione".Una tragedia che non possiamo dimenticare e non possiamo più tollerare.
"I diritti umani devono diventare una realtà, non un sogno idealistico" sostenne il Filosofo ed Umanitario L. Ron Hubbard anche fondatore della religione di Scientology. Sono oltre 50 anni che gli Scientologist sostengono la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. La Chiesa patrocina una delle più grandi campagne informative (non governativa) per far conoscere la Dichiarazione Universale in tutto il mondo e, ad oggi, ha fatto conoscere i 30 Diritti a più di 600milioni di persone. Supporta i Diritti Umani, clicca sul sito:www.humanrights.com e potrai firmare
> la petizione sui diritti umani.
>
> Per info:
> Aiudi Renata 335 7864031
> 26 agosto 2011
>

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl