Sotto la criminalità la droga.

10/set/2011 10.21.22 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Padova: la pressione della criminalità sulla comunità sta prendendo connotazioni, che evidenziano sempre più una radice forte nella droga, dando risalto al mondo che è capace di scaturire. Dal ragazzo che si affaccia alla vita e in nome della ricerca personale fa “esperienza diretta” basandosi sull’informazione di “seconda mano” dispensata da coetanei che per usufruire della propria dose spingono l’amico a farne uso; all’individuo che per difficoltà lavorative, accetta di tirare avanti tradendo i suoi simili, con la distribuzione di polveri “magiche” che abbruttiscono e privano l’individuo della sua abilità e della sua vita. Tra questi, vi sono innumerevoli figure che ne traggono vantaggio e affollano il palcoscenico di questo dramma che da numerosi decenni sta prendendo posto all’educazione sana e pulita indirizzata all’evoluzione dell’uomo.

 

Sin dagli anni ‘60, il filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard mise in guardia dalle droghe, affermando che era “l’elemento più distruttivo della società”; ed ai giorni nostri questo è diventato molto evidente sia per il degrado morale che ne consegue che per la sua connessione alla criminalità.

 

Per arginare il problema della disinformazione ai giovani, i volontari della Chiesa di Scientology e “Dico No alla Droga - Padova” continuano a distribuire copie d’opuscoli di prevenzione ed informazione “La verità sulla droga” direttamente nelle mani della gente.

Questa settimana è la volta della zona stazione e Borgomagno, dove i volontari saranno presenti

per una distribuzione gratuita di copie degli opuscoli.

 

“Si è fatto molto – sostiene Ettore Botter coordinatore dell’iniziativa - ma evidentemente serve fare molto di più, se vogliamo intaccare seriamente questo business multimilionario della droga e dare alle prossime generazioni un futuro e una società migliore.

 

“Molti volontari, Enti, Chiese e gente comune hanno deciso di non accettare o ignorare questa realtà e si battono almeno nella speranza di arginare questo flagello che tarpa le ali di troppi giovani.
Noi li sosteniamo in questa direzione e siamo ben felici di poter fornir loro copie degli opuscoli come strumento informativo che possono non solo usare ma anche mettere a disposizione dei giovani della comunità!”

 

Chiunque può richiedere copie gratuite degli opuscoli al sito www.drugfreeworld.org e scrivendo a noalladrogapadova@gmail.com.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl