Miscellanea, sanità e non solo del 7 Dicembre 2005

06/dic/2005 19.18.04 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’accesso a una informazione diversificata è uno degli strumenti più efficaci per difendere la democrazia e i propri diritti; senza informazione e senza conoscenza  non c’è democrazia.  Le istituzioni democratiche non devono essere soffocate dalle concentrazioni mediatiche e finanziarie; in una società in cui l’informazione è sempre più manipolata e al servizio dei “poteri forti”, i primi a essere calpestati sono proprio i diritti della persona, della collettività e il bene comune. All’insegna dei fondamentali valori di “Libertà, giustizia, solidarietà, partecipazione”, Miscellanea vuole promuovere la consapevolezza della tutela dei diritti della persona, preservare la libertà di espressione, l’indipendenza di giudizio e tentare di fornire qualche “tessera” affinché  ognuno possa  comporre il proprio personale mosaico. “La difesa del nostro presente e del nostro futuro passa attraverso la conoscenza di quanto accade e di quanto è accaduto”. Luigi Sedita - luigi.sedita@poste.it - luigi.sedita@gmail.com - luigi.sedita@katamail.com

I numeri di Miscellanea sono consultabili anche su

*** Ecquologia http://www.ecquologia.it/sito/pag941.map 

*** ESOPO Etica Società Politica  http://www.esopo.org/

*** Pachino Promontorio  http://www.pachinoglobale.com/

*** Comunicati.net http://www.comunicati.net/utente.asp?id=4

*** Namir http://www.namir.it/2004/miscell.htm

(se l’indirizzo non linka automaticamente, copiare e incollare l’indirizzo stesso sul programma di navigazione - explorer, opera, ....)

 

Ogni progresso è dovuto agli scontenti. Le persone contente non desiderano alcun cambiamento. - Herbert George Wells

Il fine può giustificare i mezzi, purché ci sia qualcosa che giustifichi il fine. - Leon Trotsky

Ciò che non perdono al mio tempo non è di essere vile, ma di cercare ogni giorno un alibi per le sue viltà.

La semplicità è la gloria dell'espressione. - Walt Whitman

Uno stolto che non dice verbo non si distingue da un savio che tace. - Molière

Aiuta un uomo contro la sua volontà e sarà come se lo uccidessi. - Orazio Flacco

Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza. - Duda es uno de los nombres de la inteligencia  -  Jorge Luis Borges

Ti inviteranno a un incontro per far la pace. Se tu ci andrai, ti uccideranno. E chi te lo proporrà offrendosi come garante, quello è il traditore.  - Citazione dal Padrino.

Nessuna maledizione è più grande di un'idea propagata attraverso la violenza.

There's no curse greater than an idea propagated by violence. Ezra Pound

 

La Croce Rossa cambia il simbolo per rispetto delle altre religioni.

La Croce rossa sta per trasformarsi in un cristallo, emblema «neutrale» e privo di connotazioni religiose. Oggi infatti, a Ginevra, una storica riunione deciderà se adottare il simbolo aggiuntivo del Movimento internazionale della Croce rossa e della Mezzaluna rossa.

La Svizzera, Paese depositario delle Convenzioni di Ginevra, ha infatti convocato nella città elvetica una conferenza di due giorni fra i rappresentanti dei 192 stati firmatari delle Convezioni per approvare un protocollo addizionale sul nuovo simbolo, un cristallo rosso, che si sommerà a quelli esistenti. La sua adozione dovrebbe aprire la strada all'adesione al Movimento internazionale da parte dell'associazione israeliana di soccorritori «Magen David Adom». Il nuovo emblema (un quadrato bianco con cornice rossa che poggia sull'angolo) è stato scelto proprio perché privo di ogni connotazione nazionale, religiosa o culturale e sarà a disposizione delle società nazionali di soccorso. Ma, secondo alcuni, questa è soltanto una scusa per «cancellare» il simbolo cristiano, e la decisione ha suscitato numeorse polemiche. All'interno del cristallo si può inserire il simbolo nazionale e anche il Comitato internazionale della Croce rossa e la Federazione internazionale potrebbero utilizzarlo nelle zone dove i simboli attuali non garantiscono una protezione sufficiente. Croce e mezzaluna continueranno comunque ad essere usate.

L'approvazione del nuovo simbolo è quasi scontata: le ultime consultazioni avviate a marzo hanno infatti consentito di raggiungere un largo consenso e incerta sarebbe soltanto la Siria.

 

 

Noi non diremo che il fisco è un nemico, proprio mentre il suo governo quinquennale si conclude con l´aumento della pressione fiscale, la decurtazione del potere d´acquisto, la stagnazione del reddito e la crescita esponenziale del deficit e del debito pubblico. Noi diciamo invece che un fisco amico deve servire a sostenere le fasce deboli della società, a premiare le imprese innovatrici, a migliorare la competitività, a penalizzare le rendite e i profitti di speculazione e a stanare l´evasione e l´elusione. - Romano Prodi

Abbiamo indicato le nostre proposte: crescita, diritti, opportunità: crescita «per far ripartire il Paese», diritti «per uscire dalla precarietà», opportunità «per consentire a ciascuno di scommettere su se stesso». - La flessibilità non è neutra: dipende da come si usa. Non può diventare solo precariato». -   P. Fassino

La Chiesa ha il diritto di parlare su tutto, la si ascolta con attenzione poi si decide autonomamente, nel sacrale rispetto della laicità dello stato». - Dario Franceschini

Prodi sarà il propulsore d´un riformismo forte.

Significa un più su tutti gli elementi dei vari ossimori: più libertà e più eguaglianza, più sviluppo e più rigore, più flessibilità e più sicurezza di lavoro, più tecnologia e più ecologia, più rispetto per la Chiesa e più autonomia delle coscienze e rispetto delle loro singole decisioni, più indipendenza della magistratura e più responsabilità dei magistrati, più scuola di formazione e più preparazione del corpo docente, più autonomia degli enti locali e più responsabilità dei loro amministratori. Infine più cultura, più politica, meno politichese.

"La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà" (don Luigi Sturzo, discorso al Senato, 27 giugno 1957).

"C'è una perfetta coincidenza fra il pensiero di Don Sturzo e la nostra recente riforma costituzionale. Questo può ravvisarlo chiunque non sia accecato da uno spirito di parte. Noi ci sentiamo i continuatori della sua affascinante avventura umana" (Silvio Berlusconi, scoprendo una targa in ottone per il fondatore del Ppi nella sede romana di Forza Italia, 23 novembre 2005).

 

 

1

La mafia è bianca - La mafia ha cambiato volto. Ha cambiato sedi ed interlocutori. Non fa più rumore. Non fa stragi. Quasi non si sporca le mani di sangue, ma si insinua silenziosa negli ospedali, nel mondo imprenditoriale ed in quello politico-istituzionale" - Asl siciliane, crediti anomali e bond quotati.

2

Breve profilo di Totò Cuffaro, il Governatore “vasa, vasa”.

3

Totò e Rita, le due Sicilie. - Saranno uno scontro imperdibile le prossime elezioni siciliane. Lo spoglio notturno delle primarie dell'Unione non lascia dubbi: la sfida sarà tra Totò Cuffaro e Rita Borsellino. Il presidente inquisito per i suoi rapporti con personaggi legati alla mafia e la sorella del giudice dalla mafia assassinato. Uno scontro frontale. Tra due idee del mondo, della politica, della vita, del clientelismo, della legalità e dell'illegalità. Ma soprattutto tra due idee opposte della Sicilia. Finalmente la sinistra può mostrarsi diversa. Ma può anche vincere?

4

"Così la mafia ripulì il covo del boss Riina" di Attilio Bolzoni - I pentiti al processo Mori: c'erano segreti da far saltare lo Stato - Mafiosi nella villa, non più controllata per eliminare ogni traccia.

5

Una sudata allunga la vita.

6

ITX  e nomi commerciali dei prodotti contaminati (succhi di frutta e latte UHT). - L’Agenzia governativa statunitense per la protezione ambientale (EPA) classifica come pericoloso l’ITX in concentrazioni di 4 microgrammi per litro e ad alto rischio se superiore a 30 microgrammi”.

7

Un partito di Democratici ma non di moderati di Eugenio Scalfari

8

Il Tutor per il controllo della velocità prende il posto dell’autovelox.

9

«Ulivo, patto di governo per 5 anni» Rutelli lancia il progetto dei cento giorni. - le 6 linee guida del nostro governo.

10

Le Frattocchie della Terza Età. - Nel suo delirio Berlusconi denuncia l'esistenza di «pensionati usati dalla sinistra per parlar male del governo nei metrò e sui tram … - Un campo di addestramento diessino.

11

I valori in saldo - Il Partito dei Valori lancia un'Opa a livello territoriale... si offrono 37 primi posti a professionisti e politici locali. Unica  condizione e' che siano incensurati''. - Qualcosa del genere ha fatto Raffaele Lombardo in Sicilia nell’ambito del centro destra, ma con una base portatrice di ben altri valori. - Accanto al rischio del tramonto del partito si affianca quello della svendita dei Valori.

12

Belgio, creato fondo per risarcimento errori medici. - Medicina difensiva. - Voglia di rispetto.

13

Il fesso preventivo. - I somari fessi, e per giunta volonterosi sono, come diceva Flaiano, la categoria più pericolosa. Perché il somaro furbo sa di non sapere e s'ingegna per rimediare. Il somaro pigro non s'ingegna ma nemmeno s'impegna, e fa poco danno. Il somaro fesso e volonteroso crede di sapere e tenta pure di imporre agli altri la propria ignoranza, credendola sapienza. Una jattura. - «La magistratura è troppo garantista sulle minacce terroristiche: non s'accontenta delle intenzioni, vuole i fatti compiuti». Dopo la guerra preventiva, arriva il giudice preventivo. Quello che non ha bisogno di «fatti compiuti»: lui fa il processo alle intenzioni.

14

Luigi Cherubini - Precoce musicista immune dal servilismo imperante. Disse no a Napoleone.

15

Come salvare la sanità umiliata.

16

Neologismi: Berlusconi batte Prodi. - Coito interrotto - Da Pon Pon a informatrice farmaceutica.

17

La Banca d'Italia - la grande frode del debito pubblico - Un libro sui segreti del signoraggio.

18

Il contratto non onorato dal Cavaliere. Su Irpef, reati, disoccupazione e infrastrutture gli impegni non sono stati rispettati.- Dall´esame delle nude cifre, emerge che il Contratto non è stato affatto rispettato: gli obiettivi 1, 2 e 4 sono stati sicuramente mancati, il 3 è stato centrato soltanto in parte, il 5 chissà. Se il primo fu un astuto esercizio di demagogia, il secondo si profila fin da ora come una pura e semplice pagliacciata. -

19

I tedeschi fanno sesso meno di una volta al mese.

20

Assolta la tazzina: i tanti caffè non fanno salire la pressione.

21

Strano ma vero. - G.B. Guida autogiocattolo, multato bambino di 2 anni. - Francia, rivista regala vibratore alle proprie lettrici. - Italia, Matrimoni: è boom di quelli on line. Oltre 7 milioni. - Argentina: per la giornata anti Aids, preservativo record messo su obelisco.- Usa. Un anno con la condizionale per aver violentato una cavalla.

22

Il Cavalier Melanzana. - «Il dottor Scapagnini assicura che sono 25 anni più giovane della mia età reale. Ve lo consiglio, non costa neppure tanto perché ha uno spirito missionario e dà via certe pillole che sono magiche»

23

Medici Fimmg, sì a movimento politico per la "salute".

24

Credere, convivere e combattere.

25

Centinaia di milionari con «l'assegno di povertà». Affitti agevolati, esenzioni dai ticket, niente tasse scolastiche per i falsi nullatenenti. Smascherati dalla Guardia di Finanza. Nascondevano ricchezza per 4 milioni di euro. Le segnalazioni giunte da enti insospettiti dalle autocertificazioni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl