DEGRADO DA SPRITZ? DISLOCHIAMO I BAR. Di Nicolò De Marchi

DISLOCHIAMO I BAR.

Persone Nicolò De Marchi
Argomenti commercio, economia

25/ott/2011 14.45.21 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

C’è una soluzione alternativa alle chiusura anticipata alle ore 24?
Per rispettare le esigenze di tutti gli abitanti, di studenti e ambiente, la soluzione potrebbe essere quella di vietare la concentrazione (quindi la apertura) dei bar in un’unica zona e di favorirne la dislocazione in altre, per servire più quartieri della città, e evitare l'affollamento.
"Sparpagliando" il popolo degli spritz si potrebbero aiutare i negozianti del centro, che spesso nei consigli comunali si lamentano di essere poco visibili e quindi poco appetibili al pubblico. Si è visto infatti che misure utilizzate dal comune per incrementare la visibilità dei negozi, come l’aver trasformato vie trafficate in vie pedonali (es. via Altinate, via Zabarella, ecc..) non hanno aiutato i negozianti.

continua

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl