Infertilità primaria: quando la cicogna non arriva

23/nov/2011 14.50.44 Giulia Pirozzi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Lo scorso anno l'Istat ha registrato un notevole calo della fertilità femminile: oggi, stando ai dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, 1 coppia su 10 non riesce a concepire. Per loro esistono centri specializzati in tutta Italia. Tra questi il Centro Chemis.

 

L'Organizzazione Mondiale della Sanità stima che l'infertilità colpisce circa 80 milioni di persone nel mondo e che almeno il 10% delle coppie soffre di infertilità. Sembra, inoltre, che la percentuale arrivi al 20% nei paesi industrializzati.

Molte coppie non riescono a concepire pur avendo avuto già uno o più figli: in questo caso gli esperti parlano di infertilità secondaria. E se la cicogna non è mai arrivata?

 

Sono sempre più frequenti i casi di mancata gravidanza dopo un anno di rapporti sessuali non protetti da contraccezione. Nel 35% dei casi la causa è attribuibile alla donna. Nello specifico l'infertilità primaria può dipendere dai seguenti fattori:

 

  • alterazioni dell’ovulazione derivanti da varie cause ormonali e metaboliche;

  • alterato processo di raccolta e trasporto dell’ovocita fecondato attraverso la tuba verso l’utero;

  • alterazioni uterine o vaginali congenite;

  • alterazioni del collo uterino che impediscono la risalita degli spermatozoi verso l’ovocita;

  • malattie autoimmuni.

 

L'infertilità femminile è, inoltre, legata anche a fattori quali l'età della donna, il fumo di sigaretta, il calo o l'aumento del 10-15% rispetto al peso ideale.

 

La notizia positiva è che, di tutte le donne che soffrono di infertilità primaria, solo il 4-6% sono destinate alla sterilità definitiva.

 

Grazie alla procreazione medica assistita, infatti, oggi sono sempre più elevate le possibilità di far fronte all'infertilità attraverso diverse terapie. E' necessario, perciò, rivolgersi ad un medico o un centro specializzato per ottenere una diagnosi certa ed individuare la terapia più idonea alla risoluzione del problema. Tra i numerosi centri in Italia, il Centro Chemis di Napoli delle sorelle Iaccarino.

 

Il Centro Chemis è un presidio sanitario specializzato in Procreazione Medicalmente Assistita di I e II livello e ginecologia all'interno del quale si possano trovare una serie di profili professionali guidati da una grande attenzione al continuo aggiornamento scientifico e la volontà di perseguire con successo gli obiettivi.

 

Per maggiori informazioni sui servizi del Centro Chemis visitare il sito.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl