Dichiarazione di Agnese Ginocchio per la giornata nazionale del 14 gennaio 2006 "No alla riforma costituzionale-Salviamo la Costituzione"(Comunicato)

Allegati

13/gen/2006 09.36.37 infopace Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

          

         Comunicato stampa

 

-Dichiarazione di Agnese Ginocchio-cantautrice per la Pace di Pax Christi-Caserta ( http://www.agneseginocchio.it  ) ,contro la riforma della Costituzione ,  per la Giornata nazionale : "Salviamo la Costituzione" del 14 Gennaio 2006.Incontro presso la Sala della Provincia di Caserta ,a cura del Coordinamento Rete Democratica di Terra di Lavoro(Caserta) 14 Gennaio 2006 -

 

Ringraziando il coordinamento della Rete democratica di Terra di Lavoro (i dott: Pasquale Iorio,Felicio Corvese, Arturo Gigliofiorito ed Enzo Battarra...),per aver voluto anche la mia presenza quì nella sala riunioni della provincia di Caserta nei primi giorni nascenti del nuovo anno 2006 ,in qualità  di rappresentante  e simbolo di un movimento che si batte per la pace mediante il linguaggio disarmante della nonviolenza senza se e senza ma (Pax Christi-Movimento internazionale per la Pace)  a partire dalla nostra provincia , sono quì oltre che per aderire alla manifestazione , per ribadire la forte necessità di difendere  la nostra Costituzione Italiana e preservarla dagli attacchi riformisti ad opera del governo attuale.

Non si possono giustificare le guerre preventive,non esistono guerre giuste.La Pace e la Giustizia sono Valori incommensurabili  che vanno difesi  non  con la forza,ma attraverso percorsi  e strade aperte al  Dialogo, alla Riconciliazione e alla Democrazia .Quella Democrazia che tutela i Diritti di ogni uomo a cominciare dai più poveri,perchè se essa esiste non è per puro scopo di sopraffazione o di potere altrui ,bensì esclusivamente per essere   messa a servizio dell' uomo e della società.Quindi una Democrazia che difende la priorità dell'uomo , che mette l'uomo ,la Vita, al centro dell'universo L'insegnamento ci viene trasmesso anche dal linguaggio disarmante e nonviolento di Cristo Profeta di Pace ,in quella frase che si legge :"Il Sabato (che per la religione ebraica rappresentava  e rappresenta il giorno della festa durante il quale diventa obbligatorio osservare  leggi e decreti ..)  è stato creato per l'Uomo,ma non l'Uomo per il Sabato !" .Dunque il Profeta di Pace e Figlio di Dio ( per chi professa la propria  fede nella religione cattolica.. ),in questa affermazione,non faceva altro che ribadire la priorità e la Libertà dell'uomo che và al di sopra di ogni legge,di ogni azione .Che tutto cioè,ogni cosa,ogni norma, doveva essere svolta solamente di e a servizio dell'uomo .In questa maniera nasceva la nuova Era della  liberazione ..Liberazione intesa in senso globale come liberazione  da ogni forma di schiavitù ,razzismo, discriminazione, sopraffazione dei popoli oppressi. Così anche oggi:Colui che ci governa,deve anzitutto porsi il problema ansimante della priorità dell'uomo al centro dell'universo. Non la legge riformista dunque che cambia e stravolge i connotati, l'identità della nostra civiltà , anteponendo a tutto la logica del profitto e rigettando l’uomo nuovamente  verso le nuove forme di schiavitù e povertà, bensì  l ' UOMO  in relazione alla Legge,che  attraverso la giusta Democrazia ,difende e tutela egli stesso da ogni violazione di diritti umani,sociali e ambientali ( quì dedico un pensiero e riferimento anche alle azioni dei comitati civici di difesa contro la privatizzazione dell'acqua , che hanno aderito e sono presenti alla manifestazione....) .La nostra costituzione Italiana è nata dal no al fascismo, dalle sofferenze, dalle lotte, dai morti, da tanti giovani che non sono tornati a casa , pur di conquistare la libertà a caro prezzo . La Costituzione italiana è nata come Voce del popolo. E’ sinonimo di Solidarietà !  Non si può dimenticare una Storia ,la Storia del popolo Italiano,la nostra Storia,non si può dimenticarla per via di alcuni autorevoli personaggi distratti e dimentichi di tanti e così grandi Valori che hanno costato la Vita di uomini e donne della nostra nazione.La  costituzione italiana  è nata per interpretare esattamente la parola Democrazia che (dal termine greco) vuol significare : governo di popolo ,governo con e Solidale con il popolo ! Va dunque rispettata e difesa ad ogni costo , per la liberazione dell’uomo stesso dall' oppressione,dalla sopraffazione,da ogni forma di ingiustizia ,di violenza ,di mafia ,da ogni guerra civile e mondiale. Difendere la Costituzione dunque significa difendere  i Diritti della Pace ,specie ora, in questo momento della storia così critico ed incerto che viviamo. Diventa dunque compito prioritario e indistintamente  di tutti i cittadini , necessario come la Vita stessa ,difendere questo e questi Alti Valori fino in fondo . Il popolo italiano è  garante e  protagonista  della Costituzione, tramite essa difende se stesso, l'uomo suo simile - fratello e difende dunque la libertà e la Pace.  Dobbiamo sentirci  tutti partecipi di questo diritto che ci spetta ,dobbiamo sentire  impellente questa forte responsabilità,farla nostra ,perchè da ciò ne deriva la Vita ed il Futuro dell'umanità !

Desidero ora introdurre la mia canzone di impegno per la Pace ,che non a caso ho scelto per oggi , sul tema degli obiettivi del millennio contro la guerra e la povertà . Tema fortemente ed intrinsecamente  legato al tema della Democrazia  , della Giustizia ,della Solidarietà  ,della dignità della persona umana e  ai suoi Diritti. Cosa ha da dire questo Nord,ed in particolare il nostro governo  italiano sulla questione della  fame ,dell’ acqua ,delle malattie?Se  nella classifica delle donazioni e della cooperazione internazionale , risulta essere presente solamente  e in minima  parte  agli ultimi posti della classifica stessa ? E' una vergogna. E… consentitemi ,anche un atteggiamento di ipocrisia ,di mancata responsabilità e di mafia ,linciaggio ! Guardiamo l'Africa... Ci sono giovani che non hanno conosciuto la pace da quando sono venuti al mondo.Giovani che non conoscono il significato  della Speranza,della gioia di vivere ,della gioia di sognare per la realizzazione di un proprio obiettivo. Uomini e Donne che non hanno conosciuto nulla , eppure sono esseri umani come noi ,che hanno Diritto alla  nostra stessa dignità. La Povertà è la più grossa violazione dei Diritti umani. Una grave mancanza ai diritti della Democrazia ,della Libertà,della Giustizia e della Pace.Il nostro governo ,che attraverso queste manovre ben lungi dall’essere solidale con il  popolo italiano,  ora vuole  anche  cambiare la costituzione  , ingannando così  il  popolo stesso .Così facendo  non fa altro che gettare  fuoco sulla brace  avviandosi così  verso un vero e proprio processo a ritroso di  instabilità  legislativa e di distruzione totale… La smetta con i giochi di parole, dietro i quali si  nascondono atteggiamenti di omertà e di mafia. Rifletti nella propria coscienza e si assumi  tutto il PESO , la responsabilità e la conseguenza  che parte delle proprie azioni .Cominci ad adottare metodi e strategie diverse ,alternative alla sopraffazione ,al fenomeno dilagante dell’illegalità. Anche noi società civile però se siamo parte .Dobbiamo perciò rimboccarci le maniche ,intervenire e fare pressione ,perché il futuro dipende anche dalla misura del nostro impegno globale ***

Perchè la nostra nazione ed il mondo rinascano e possano vivere tempi di stabile Pace e di Giustizia sociale , è necessario  dunque cambiare rotta ,aprire  strade al dialogo  ,alla solidarietà ,alla vera Democrazia, al senso del dovere e del rispetto verso il prossimo!Shalom!

 ___________________________________________________________________________________

 Segue comunicato stampa della Manifestazione del 14 Gennaio"Salviamo la Costituzione"  a Caserta presso la Sala consiliare della provincia

a cura del Coordinamento Rete Democratica di Terra di Lavoro(Caserta)

 

Comunicato stampa

 

La Rete Democratica di Terra di Lavoro (Caserta) ha  organizzato per sabato 14 gennaio alle ore 10,00 a Caserta  nella Sala della Provincia un incontro pubblico di divulgazione e approfondimento delle tematiche referendarie (in coincidenza della giornata nazionale ).

Interverranno il prof. Lorenzo Chieffi (Costituzionalista) e Giuseppe Casadio (CGIL Nazionale).

In  apertura  dei  lavori  la  cantautrice  di  pace Agnese Ginocchio  esprimerà  la  sua adesione  con  alcuni  brani  dedicati  ai valori  della  pace  e  della  convivenza  civile.

 

La maggioranza di centrodestra ha approvato in Parlamento la modifica della Costituzione e ha parlato di vittoria. Ma non è così. Per essere definitivamente approvata, secondo l’articolo 138 della Costituzione, la riforma deve passare al vaglio

dei cittadini che dovranno esprimersi attraverso un referendum.

         Noi invitiamo i cittadini ad opporsi a questo “pasticcio istituzionale”.

         Infatti, con la modifica di oltre 50 articoli della carta costituzionale, il governo introduce un falso federalismo; mette in pericolo l’unità nazionale; colpisce elementari diritti dei cittadini, delle lavoratrici e dei lavoratori; indebolisce i poteri di importanti organi istituzionali.

Per queste ragioni chiediamo a tutte le persone di firmare la richiesta di referendum sulla legge costituzionale: “Modifiche alla parte II della Costituzione”, votando NO alla consultazione popolare che si terrà nel mese di giugno 2006.

 

Anche a Caserta - su iniziativa della Rete Democratica - si  è insediato il Comitato provinciale “Salviamo la Costituzione”, che è aperto al contributo delle forze politiche democratiche, delle istituzioni locali, del mondo del lavoro e della produzione, del mondo della scuola e della cultura, dell’associazionismo e del volontariato (laico e cattolico).

La mobilitazione per la raccolta delle firme si sta allargando a tutto il territorio della nostra provincia. Infatti, nei prossimi giorni sono previste manifestazioni e incontri in tanti comuni dell’area casertana, delle zone interne e del sessano, dell’agglomerato aversano e della riviera domitiana..

 

Comunicato da Coordinamento della Rete Democratica di terra di lavoro(Caserta):

Felicio Corvese - Arturo Gigliofiorito - Pasquale Iorio (info : caserta@mail.cgil.it )

 

                                                                   info comitato nazionale : www.salviamolacostituzione.it

                                                            _______________________________________________________

 

Di seguito indichiamo le associazioni che hanno dato vita alla Rete Democratica:

 

CGIL Provinciale (sede operativa) - ACLI - Arci - Articolo 11 - Auser - Aversa Virtuale - Banca Etica - Centro Daniele - Cittadinanza Attiva -Insieme per il futuro - Istituto Campano Storia della Resistenza -  Legambiente - Libera - Libertà e Giustizia - Movimento consumatori - Pax Christi - Ta.co.ci.s.u.-Circoli della Margherita - Comitato Cittadino DS Caserta - Sinistra Ecologista - Sinistra Giovanile - Verdi per la Pace

 

Caserta, 11 gennaio 2006                         Ufficio Stampa

Rete Democratica       

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl