Fw: bandiere della pace virtuali E AZIONE CONGIUNTA SULLA BENZINA : no esso e shell

18/mar/2003 22.33.56 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RICEVO E INOLTRO. cari saluti. Luigi
BALCONI E BANDIERE VIRTUALI PER LA PACE
Siete tra quelli che hanno appeso la bandiera della pace alla finestra? Se volete potete farlo anche da un balconcino virtuale, partecipando alla "realizzazione" di un palazzo completamente imbandierato. Basta collegarsi a questo sito ( http://www.mrtones.com/peace/home.mt ) scrivere un messaggio di pace e cliccare: uno dei terrazzi ancora privi di stendardo si colorerà dell'ormai famosa bandiera e porterà il vostro nome.
 
AZIONE CONGIUNTA SULLA BENZINA

A me sembra una proposta che potrebbe funzionare, e in ogni caso non ci perdiamo nulla a provare.
Potremmo far abbassare il prezzo della benzina ai colossi del petrolio senza dover rinunciare ad acquistare benzina !!!
Anche  se non hai la macchina, per favore, fai circolare il messaggio tra gli amici.
L'idea potrebbe essere veramente buona!
Si sente dire che la benzina  aumenterà ancora fino a 1.10 euro al litro.
Possiamo far abbassare  il prezzo solo se ci muoviamo insieme, in modo intelligente e  solidale.
Ecco come: posto che l'idea di non comprare  la benzina un determinato giorno ha fatto ridere le  compagnie (sanno benissimo che, per noi, si tratta solo di un pieno... differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!) c'è un sistema che invece li farà ridere pochissimo, purché agiamo in  tanti.
La parola d'ordine è: colpire il portafoglio delle compagnie  senza danneggiarci da soli.
I  petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che varia tra 0,95 e 1 euro al litro sia un buon prezzo (N.B. Negli USA la benzina  costa 0,55 Euro = 1064 LIRE) ma  noi possiamo far loro scoprire che il prezzo conveniente è la  metà. Ormai i consumatori hanno scoperto che possono  incidere moltissimo sulle politiche delle aziende, e basta decidere  di usare il potere che abbiamo.
La proposta è che, da qui alla fine  dell'anno, non si compri più benzina delle due più grosse  compagnie, SHELL e ESSO, che peraltro ormai formano
una compagnia soltanto. Se non venderanno più benzina o ne venderanno molto meno, saranno  obbligate a calare i prezzi. Se queste due compagnie calano i  prezzi, le altre dovranno per forza adeguarsi.
Per farcela, però dobbiamo essere in milioni in tutto il mondo. Questo messaggio, proveniente dalla Francia, è stato inviato a una  trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e a sua volta  lo trasmette a... diciamo una decina di amici, siamo a trecento. Se  questi fanno altrettanto, siamo a 3000, e così via. Di questo  passo, quando questo messaggio sarà arrivato alla... settima  "generazione", avremo raggiunto e informato trenta millioni di  consumatori!
Inviate dunque questo messaggi a a dieci persone,  chiedendo loro di fare altrettanto. Abbiamo calcolato che, se tutti  sono abbastanza veloci nell'agire, potremmo sensibilizzare circa  300 milioni di persone in otto giorni. E' certo che, ad agire così, non abbiamo niente  da perdere; non vi pare?
 Ciao
Luca
From: "Luca Ceccarelli" <luc@farmfi.scifarm.unifi.it>

----
Prendi GRATIS l'email universale che... risparmia: clicca qui

Sponsor:
La tua macchina si avvia tossendo? Trova un elettrauto su QxService
cliccando qui
Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl