Bachi Da Pietra - Napoli: Galleria Toledo - giovedì 2 febbraio 2006 - [ locandina e info ]

Allegati

21/gen/2006 13.08.26 Antonio Damiano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?

Una notizia per le pagine cultura.

 

BACHI DA PIETRA

--------------------------------------------------------------------

“Blues ...medievale?!”

--------------------------------------------------------------------

 

Giovedì 2 febbraio 2006

Teatro Galleria Toledo, Napoli

 

 

http://www.bachidapietra.com/

 

--------------------------------------------------------------------

Ore 21,50

Ingresso: 6 ,00 €

(prevendita: 8,00 €)

--------------------------------------------------------------------

 

Teatro Galleria Toledo

telefono: 081.425037 | 081425824

 

Via Concezione a Montecalvario,

Vico Portapiccola a Montecalvario 18

Napoli

 

http://mappe.tiscali.it/mappe/navigatore.asp

 

--------------------------------------------------------------------

BACHI DA PIETRA
2/2 Napoli @ Galleria Toledo
3/2 Messina @ Cinquequarti
4/2 Reggio Calabria @ CSOA Cartella
5/2 Marina di Gioiosa Jonica @ Blue Dahlia
7/2 Lamezia Terme @ Cavallino Bianco
8/2 Taranto @ Hotel de la Ville
9/2 Bari @ Taverna del Maltese
10/2 Vasto @ tba
11/2 Forlì @ Ex Machina

--------------------------------------------------------------------

Note

Progetto nato nel 2004 dalla collaborazione tra due musicisti attivi da più di un decennio: Bruno Dorella (Ronin, OvO, ex Wolfango), Giovanni Succi (ex Madrigali Magri). Un album d'esordio di canzoni che ripartono dallo spirito del blues delle origini, crude a tratti, nei testi come nelle soluzioni musicali e negli arrangiamenti.

Maggio 2005:  “Tornare Nella Terra” esce per Wallace Records e merita la copertina di Blow p, uno dei mensili musicali più accreditati in Italia. In Luglio BDP sono ospiti di Arezzo Wave Psycho Stage. Esaurite le copie nel frattempo il cd viene ristampato. Comincia un tuor di una ventina di date accompagnate da un notevole (inatteso) riscontro di pubblico. Viene coniata l’espressione di per sé paradossale di “blues medievale” per definire in qualche modo la proposta musicale del gruppo.

Decretato da molti come il miglior disco italiano dell’anno.

 

---------------------------------------------------------------------------

RECENSIONI IN BREVE

---------------------------------------------------------------------------

 

blow up #84 (mensile di rock e altre contaminazioni)  maggio 2005: copertina + articolo + recensione:

 

 

[...] emanazione della mente un po' distorta e un po' inquieta(nte) di Giambeppe Succi, cantante e chitarrista nonché paroliere tra i più originali e ispirati dei nostri anni. [...] in coppia con Bruno "OvO" Dorella (batteria) ha realizzato questo disco così scheletrico eppure pastoso e melmoso, suonato con strumenti pochi secchi e puliti eppure avvolgente come nessun altro (splendida la registrazione) per sprofondarsi in una musica che sa di blues nella forma [...] ma principalmente nello spirito che ne attraversa le carni accarezzandole e martoriandole.

 

Chitarra, batteria e voce.

 

La voce di Giambeppe è sempre più cisposa e ciancicata; la batteria scandisce e commenta questi tempi come ere geologiche rimbombando sui corpi e minacciando sbocchi di sangue, la chitarra veleggia alta su tocchi e rintocchi accennando come nulla fosse accordi memorabili (Prostituisciti), un momento di "rock" che si esalta in un intrico di chitarra (Solare) e poi una frase latina (Zolle), le parole vagano come pallottole da cui si desidera come non mai d¹esser colpiti.

 

La magia è qui: in un mood cupo e dolcemente nichilista che ha l’intelligenza di far tesoro del nostro bisogno fisico di entrare dentro al disco e carpire. Lo faremo a nostre spese: sono testi nudi e bellissimi ma fanno male al fegato, delimitano un cortocircuito sensoriale da cui si emerge confusi e stremati.  (8) Stefano I. Bianchi

 

 

[...] autentico e viscerale... D.Cascella

 

 

buscadero

n. 269 giugno 2005 di Lino Brunetti Autori

 

[...] questo loro esordio è già un capolavoro. [...] non mancherà di segnare l'annata musicale italiana. Canzoni dicevamo, canzoni che connettendosi allo spirito del blues delle origini ne propongono una visione scura, personale, crudissima, nelle musiche come nei bellissimi e dolorosi testi. [...]

 

 

"D" la repubblica delle donne,

numero 466 del 10 settembre 2005, di Giacomo Spazio [ www.spazio.org ]

 

[...] le canzoni racchiuse in Tornare nella terra sono pura poesia. [...] colpisce direttamente il cuore e lo rende unico. Vivo!

 

 

Mucchio selvaggio

www.ilmucchio.it

 

[...] musica viva e audace, per la quale non sembra azzardato tirare in ballo un aggettivo poco usato come "originale".

 

rocklab.it

www.rocklab.it di Francesco Vitale

 

 [...]. C'è del blues nascosto da qualche parte, ma è talmente arcaico che potrebbe benissimo risalire a qualche secolo fa. E i testi in italiano? Lo elevano direttamente al rango di capolavoro.

 

 

kathodik.it

www.kathodik.it di Marco Paolucci

 

[...] Carne e sangue, parole e suoni, musica e anima [...] Un ritorno alla forma canzone primordiale, un ritorno alla forma emozione premeva e pura. Un necessario breviario della canzone italiana contemporanea. Da ascoltare e meditare. Cercatelo e accuditelo. (4,5/5)

 

 

kalporz.com

www.kalporz.com di Raffaele Meale

 

[...] non si tratta di un ritorno alla radice del blues, ma bensì di un ritorno dello stesso blues alla radice del suo essere prima di ogni cosa suono. [...] Un miracolo (italiano).

 

 

post?

www.post-itrock.com - n. 12 - pag2

 

[...] batteria percussiva e quasi primitiva, e i semplici accordi e cadenze blues, smembrate e portate all'osso,[...] un linguaggio crudo e diretto [...] che si insinua nelle fessure della pietra, striscia, sanguina e narra di vita. Davvero un bel disco [...].

 

 

diradio

http://www.diradio.it/ - di Luciano Marcolin

 

Per me un capolavoro. [...] colpisce nel profondo, mai sentito prima, originale e bellissimo. [...] una rivelazione. Sarà difficile fare meglio.

 

 

musicboom

http://www.musicboom.it - digityourself di Luca Confusione

 

[...] “blues”, e su questo posso essere d’accordo, ma blues medioevale. [...] più di altre volte Non lasciamola morire, questa cosa... ascoltiamola.

 

 

musicboom

http://www.musicboom.it - Osceni repertori dalla terra di Luca Barachetti - voto del redattore : 4.5/5

 

[...] Capolavoro. [...] I dieci blues arcaici di “ Tornare Nella Terra ” dei Bachi da Pietra raccontano tutto questo. Senza scampo, diretti alla gola e alle viscere; con parole fruscianti in bocca, una batteria monca, una chitarra e poco altro. Vi metteranno a ferro e fuoco.

 

 

musicclub

www.musicclub.it - Rubrica Kaos di Roberto Michieletto

 

[...] prodigioso.

 

 

rockit

www.rockit.it - 25-07-2005 Arezzo Wave 2005 - Venerdi 15 luglio di Fiz

 

[...] Convincono e ipnotizzano.

 

kataweb musica

www.KmMsica.kataweb.it/ 6 luglio 2005 di Alessandro Besselva Averame

 

 [...] un blues color pece, privo di qualsiasi possibilità di redenzione. Ma il realismo di questi "fogli scritti di getto", per rubare le parole a uno dei brani, merita davvero un attento ascolto.

 

 

newsic

www.Newsic.it/ 01.07.2005 di Caludia Benetello

 

[...]un disco affascinante, crudo e spigoloso. [...] scava intorno alla condizione umana nella sua bassezza, e le restituisce un’altra dignità, una nuova natura.

 

 

in koma 'zine

www.inkoma.com

 

 [...] la pazzia che si racconta tramite liriche come macigni è guidata metodicamente.

 

live rock

www.LiveRock.it/ di Danilo Corgnati

 

[...] Tornare Nella Terra brucia, ferisce, strappa i cuori, [...] è di una sincerità disarmante, nudo nei suoni e nelle parole, intime come il sangue. Un grande disco.

 

sand 'zine

www.Sands-Zine.com/ di Alfredo Rastelli

 

[...] istinti primitivi e sentimenti ancestrali, è un blues malato e tellurico, un folk imploso e molto poco ortodosso; personalissimo in definitiva.

 

comunicazione interna

www.ComunicazioneInterna.it di Nazario Graziano

 

[...] lavoro bellissimo e claustrofobico che respira a fatica, che sembra soffocato dalla polvere e che scricchiola tra pietre, sabbia, ruggine e zolle di terra.

 

 

rockerilla

di Michele Casella

 

[...] si tratta forse del disco più diretto e sincero realizzato da Succi e Dorella, dove un bel pezzo d'anima viene donato agli ascoltatori.

 

---------------------------------------------------------------------------

RECENSIONI DI CONCERTI

---------------------------------------------------------------------------

 

#06.10.2005 - 12:11 - http://www.sonofagun.splinder.com/

 

 [...] un'esibizione davvero impressionante, almeno per me che non avevo ascoltato l'intero disco dei Bachi, "Tornare nella terra". Batteria minimale per Bruno, giusto timpano+rullante+piatto, e chitarra sporchissima e profonda per Giambeppe, capace di ricordare, a tratti, qualcosa di molto vicino a un John Fahey in vacanza negli inferi. L'oscuro intimismo dei testi che si coniuga alla perfezione con il suono. massimo rispetto a loro. Ps: "Tornare nella terra" è un disco davvero bello

 

# Blow up 88, settmbre 2005 - "Visti e sentiti" - 25-07-2005 Arezzo Wave 2005 - di S. I. Bianchi, F. Polvani, C. Menchetti

 

"Il venerdì è stato forse il giorno con la maggior concentrazione di numeri ad alto livello. [...] i Bachi Da Pietra, che hanno affascinato e ipnotizzato il pubblico come nessun altro: il loro blues comresso e catacombale ha sorpreso positivamente anche chi già aveva apprezzato Tornare Nella Tera".

 

# www.rockit.it - 25-07-2005 Arezzo Wave 2005 - Venerdi 15 luglio di Fiz [ www. rockit.it ]

 

[...] Altalena emotiva. Convincono e ipnotizzano. L'intero parterre è raccolto in un soffio. E non è ne l'alcol ne il fumo.

 

# Dal Blog di IcePink del : 18.07.2005 - 12:05 [ http://www.icepink.it/guestbook/index.php?show=11 ]

 

[...] Impressionanti staffilate di noise "analogico" (Unsane, Jesus Lizard, Cows), alternato ad asimmetrie quasi prog e sovrastato da stranienti e bellissimi testi in italiano, recitati e urlati, sussurrati ed aggrediti. veramente splendido, il cd si materializza all'istante nelle mie mani.

 

# Dal Blog di Gianluca Mercadante del 19 maggio 2005 [ http://www.ilbancodeisomari.splinder.com ]

 

[...] Soltanto due musicisti sul palco, ma il suono era totalizzante, caldo, ricco di suggestioni, passionale, e aggiungerei comunicativo in quanto a espressione [...] Il suono ricorda la terra, marziale, uterina. A me personalmente, ricorda una cripta, uno dei posti che riterrei fra i meglio indicati se fossi mai un manager e mi trovassi a dover organizzare un concerto ai Bachi da Pietra.

 

 

---------------------------------------------------------------------------

LINKS

---------------------------------------------------------------------------

 

| Wallace Records | è l'etichetta che ha creduto in questo progetto e ha pubblicato "Tornare Nela Terra" nel maggio del 2005. Distribuita da  Audioglobe | Mandai | Recommended.

| OvO | Ronin | sono altri attuali progetti di Bruno Dorella. | Madrigali Magri | è stato l'ensamble di G. Succi dal 1994 al 2004.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl