Antiplagio news: perché la Chiesa (e ?ÿ?ISO-8859-1?Q?gli apostoli di Maria) non possono schierar?ÿ?ISO-8859-1?Q?si con Berlusconi

DON MASSIMILIANO E IL VOTO - Si ricordi che la Chiesa è neutrale.

04/feb/2006 17.08.12 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'Unione Sarda del 4/4/06
DON MASSIMILIANO E IL VOTO - Si ricordi che la Chiesa è neutrale.
Dopo la visita del presidente del Consiglio a Cagliari, i giornali hanno
riportato la notizia che il prossimo 9 aprile don Massimiliano Pusceddu
e la sua associazione (Apostoli di Maria) voteranno per Berlusconi
perché - dice il sacerdote - se vince la sinistra sarà la fine morale
per questo Paese. È il caso di ricordare a don Massimiliano che la
Conferenza episcopale italiana, per ben due volte nell'ultima settimana
di gennaio, ha detto che nelle elezioni la Chiesa è neutrale. Gli
Apostoli di Maria probabilmente non sanno che il presidente del
Consiglio è l'editore che guadagna di più dai maghi, alias ciarlatani,
che lo stesso don Massimiliano dice di combattere. Due aziende di
Berlusconi, Pagine Utili e Mediavideo, pubblicizzano rispettivamente 400
e 200 tra cartomanti, astrologi, occultisti e via elencando. Una persona
che per profitto contribuisce a mandare in rovina milioni di famiglie e
che con i suoi media illude e diseduca i giovani, proponendo "modelli"
di vita indecenti non ha alcun titolo per essere capo di Governo di una
nazione civile. Ma mentre Berlusconi affermerà di non sapere nulla, o
che è propaganda comunista, gli Apostoli di Maria, che ora sanno,
sapranno anche regolarsi di conseguenza. Ed affidarsi non tanto alla
coscienza collettiva, proposta da un palco, quanto a quella di ciascuno,
riposta nel cuore. Giovanni Panunzio Ins. di Religione, fondatore del
Telefono antiplagio

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl