La Pace attraverso il rispetto dei Diritti Umani: Iniziativa della Chiesa di Scientology a Reggio Emilia

25/gen/2012 22.33.10 Gabriele Casella Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.




I volontari della Chiesa di Scientology bresciana, in collaborazione con l’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza ONLUS, saranno sabato 28 Gennaio a Reggio per continuare a celebrare e ricordare la storica data del 10 Dicembre, in cui è nata la “Dichiarazione Universale dei Diritti Umani”.

La principale, tra le credenze di Scientology, è la convinzione che ogni individuo abbia determinati diritti inalienabili. Per più di cinquant’anni gli Scientologist hanno sostenuto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Oggi la Chiesa di Scientology promuove e sostiene la più grande campagna di sensibilizzazione non governativa, allo scopo di far conoscere la Dichiarazione Universale sui Diritti Umani al resto del mondo. “I diritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico”, scriveva appunto L. Ron Hubbard fondatore della religione di Scientology.

In occasione dunque del 63° anniversario della proclamazione della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (1948-2008), i volontari distribuiranno opuscoli sui diritti umani che facciano conoscere a tutti i cittadini quali sono i loro i diritti e cosa fare per rispettarli e farli rispettare.

L’appuntamento è per sabato prossimo, 28 Gennaio, con partenza alle ore 10 circa del mattino dal centro (Piazza Trampolini) fino verso le ore 13.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl