Il magico giorno della cerimonia di matrimonio

01/feb/2012 16.12.57 Artemio Rossi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In che modo preparare un matrimonio, giorno essenziale nella vita di una coppia che ha lo scopo di sancire il legame affettivo che unisce i due sposi e segna l’inizio di una vita insieme?

Predisporre le varie fasi del giorno delle nozze non è cosa tra le più semplici. E' essenziale saper pianificare nei tempi giusti ogni singolo dettaglio ed aver ben a mente i preparativi necessari via via che si avvicina la data stabilita.

Giunge dunque pure per la sposa il momento di entrare in chiesa. La sposa entra in chiesa insieme al papà (che le porgerà il braccio sinistro) e spesso preceduta da paggetti e damigelle che si occupano di velo e strascico. L'entrata della promessa sposa è ovviamente accompagnato dalla musica. Arrivato all’altare, il padre della sposa da' la mano allo sposo e si accomoda poi insieme ai parenti. Oltre a questa procedura per l’ingresso in chiesa se ne possono trovare molti altri, alcuni dei quali ereditati da altri paesi nel mondo. Nelle circostanze molto formali, a titolo esemplificativo, può essere predisposto un Corteo comprensivo di tutti gli amici e parenti della sposa e dello sposo. Una tradizione importata dagli USA prevede che gli sposi entrano insieme in chiesa e vanno verso il sacerdote preceduti da paggetti e damigelle intente a spargere petali di rosa.

La cerimonia di matrimonio con rito religioso vera e propria vede la presenza di alcune fasi di base, tra cui è possibile scorgere il rinnovo delle promesse battesimali, la liturgia di matrimonio , lo scambio delle fedi, la benedizione degli sposi, la lettura della Bibbia e Vangelo.

Alla conclusione della cerimonia, gli sposi saranno invitati dal parroco ad apporre la propria firma sul registro, ruolo cui saranno soggetti anche i testimoni di matrimonio. I parenti e gli invitati al matrimonio intanto avranno la possibilità di uscire dall'edificio e disporsi sul sagrato per accogliere gli sposi con il lancio del riso.

L’uscita dall'edificio potrà in alternativa vedere la presenza di un Corteo di uscita che eguagli quello in entrata, fatta eccezione per i ruoli dei novelli sposi, che in questo caso usciranno insieme (lo sposo porgerà alla sposa il braccio destro).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl