OTZI, INTOLLERANTE AL LATTOSIO E ATEROSCLEROTICO

01/mar/2012 20.40.50 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A circa un anno e mezzo dalla mappatura completa del Dna dell'Iceman, i primi risultati rivelano i segreti del patrimonio genetico della mummia umida più antica del mondo: era predisposta alle malattie cardiocircolatorie, soffriva di aterosclerosi (pur non essendo sovrappeso e non conducendo una vita sedentaria) e della malattia di Lyme, una patologia infettiva causata dal Borrelia burgdorferi, batterio del genere Borrelia la cui origine, grazie a questa scoperta, può essere datata a 5mila anni fa. 

 

Continua

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl