Ottime notizie dall’estero per il mondo Senior!

Se in generale negli ultimi tempi siamo abituati a ricevere dall'Europa notizie poco rassicuranti, nel particolare è possibile ancora scorgere alcune realtà molto positive che ci fanno ben sperare che un mondo migliore sia possibile.

Persone Areasenior
Luoghi Italia, Europa, Olanda
Argomenti medicina, ospedale, sociologia, commercio

06/mar/2012 13.15.44 Mollusco&Balena Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se in generale negli ultimi tempi siamo abituati a ricevere dall’Europa notizie poco rassicuranti, nel particolare è possibile ancora scorgere alcune realtà molto positive che ci fanno ben sperare che un mondo migliore sia possibile.

Areasenior vuole dunque cogliere l’occasione per dare una ventata di positività riportando certe buone notizie che provengono dai paesi a noi vicini, le quali dovrebbero essere prese ad esempio dal resto del mondo ed, ovviamente, anche dall’Italia.

La Svizzera sta progettando un villaggio che verrà costruito interamente per le persone affette dal morbo di Alzheimer. In Olanda un progetto simile è già stato attivato e ha visto la realizzazione di una struttura straordinaria per qualità, innovazione, modernità ed approccio terapeutico.
Si tratta di un vero e proprio piccolo villaggio che nulla ha a che fare con l’ospedale così come comunemente viene inteso: questa grande casa per anziani è infatti una vera e propria maxi messa in scena dove tutto il personale medico e ausiliario, come ad esempio operatori sanitari e colf badanti, gira travestito per non farsi capire dai pazienti, le stanze sono allestite in modo tale da sembrare dei negozi e le strade sono in stile anni ’50 per tenere viva la memoria, così da permettere ai Senior malati di ritrovare un proprio senso nel presente.
Insomma, più che una casa di cura, un teatro in cui l’illusione riesce ad essere più vera del reale ed i risultati sul miglioramento dei pazienti sembrano confermarlo.
Servono 20 milioni di euro per realizzare un progetto del genere, una spesa che uno Stato dovrebbe poter garantire, perché quello della demenza senile è un tema che ha un’importanza sociale e culturale fondamentale per la collettività.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl