LA PASQUA SI AVVICINA, PENSIAMO ANCHE AI NONNI….

LA PASQUA SI AVVICINA, PENSIAMO ANCHE AI NONNI….. Senigallia > >Da sabato 10 marzo per tutta la prossima settimana, i volontari "Amici di L. Ron Hubbard" della Chiesa di Scientology delle Marche inizieranno a visitare i negozi di Senigallia per la raccolta doni da destinare alle case di riposo e portare gli auguri di Pasqua da parte dei cittadini di Senigallia.

Persone Renata Aiudi, Ron Hubbard
Luoghi Ron Hubbard, Italia, Marche, Senigallia
Argomenti religione, servizi sociali, idrografia, aritmetica

11/mar/2012 19.04.24 Missione della Chiesa di Scientology di Barletta Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Senigallia
>
>Da sabato 10 marzo per tutta la prossima settimana, i volontari “Amici di L. Ron Hubbard” della Chiesa di Scientology delle Marche inizieranno a visitare i negozi di Senigallia per la raccolta doni da destinare alle case di riposo e portare gli auguri di Pasqua da parte dei cittadini di Senigallia.
> Questa iniziativa portata avanti da anni in differenti città d’Italia, scalda il cuore delle persone che fanno il dono e porta un sacco di gioia nei nonni al momento della consegna.
> Anche quest’anno contiamo nella partecipazione dei titolari di esercizi pubblici all’iniziativa di raccolta doni come lo è stato anche lo scorso anno.
> I volontari invitano tutti i cittadini che vogliono trascorrere la Pasqua pensando anche a chi trascorrerà questa festività lontano dalla famiglia, di collaborare con un dono per i nonni ospiti delle case di riposo della nostra
area. Per partecipare all’iniziativa puoi telefonare allo 071 668424.
> Contiamo di fare una bella festa con dolci e allegria, in compagnia dei nonni che ormai, lontani dalle loro abitudini, apprezzeranno con grande piacere la presenza di coloro che si  ricordano di loro.
> Il filosofo L. Ron Hubbard scrisse: “I figli sono in debito verso i genitori per l’educazione che hanno ricevuto, se i genitori ne hanno dato loro una.
>Nonostante alcuni genitori siano così orgogliosamente indipendenti da non accettare alcuna ricompensa per aver fatto il loro dovere, rimane pur vero che, spesso, arriva il periodo in cui tocca alla generazione più giovane occuparsi dei propri genitori. Qualunque cosa succeda, ci si deve ricordare che essi sono gli unici genitori che abbiamo e come tali devono essere rispettati ed aiutati in ogni caso.”
> Concedere un momento di gioia, a coloro che hanno impegnato tutta la vita per la famiglia con dedizione e coraggio, è il minimo che si possa fare.
>
Per info:
> Aiudi Renata 335 7864031
> 09 marzo 2012

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl