Ecco i dieci cibi banditi dai dentisti

Ecco i dieci cibi banditi dai dentisti.

Organizzazioni AIDI
Argomenti alimenti, gastronomia

13/mar/2012 08.03.51 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Quando ci troviamo di fronte ad una bella tavola imbandita, mentre siamo al ristorante e passiamo in rassegna un ricco e prelibato menu o quando siamo alle prese con la spesa tra gli scaffali di un supermercato, solitamente scegliamo in base ai nostri gusti; l’occhio cade sui piatti e sui prodotti alimentari che più ci piacciono e a niente valgono le raccomandazioni che i dentisti fanno sulla pericolosità di alcuni alimenti. L’AIDI (Associazione Igienisti Dentali Italiani) ha diramato un elenco delle dieci cose maggiormente pericolose per il nostro sorriso, soprattutto per l’elevata percentuale di saccarosio o di altri zuccheri come glucosio, fruttosio e lattosio.

Ecco la famigerata top ten:

 

1.     Succhi e polpe di frutta;

2.     Bevande gassate, zuccherate e spesso acide;

3.     Dolci o bevande realizzate col malto;

4.     Miele e zuccheri utilizzati come dolcificanti;

5.     Creme e confetture;

6.     Dolci e caramelle;

7.     Cioccolato al latte e prodotti derivati;

8.     Sciroppi e alcuni farmaci per bambini;

9.     Alimenti confezionati (le classiche merendine, gli snack, i biscotti);

10.  Frutta e verdura molto acida (agrumi, fragole, mele, ananas, pomodori).

 

Se negli anni non avete saputo resistere alla tentazione di questi prodotti e non vi siete presi cura dei vostri denti, forse pensate che sia ormai troppo tardi. Ma anche se il danno è già fatto non dovete preoccuparvi, c’è sempre l’occasione per porre rimedio. Le nuove tecniche d’implantologia dentale ad esempio permettono di ripristinare un dente mancante senza ricorrere a ponti, ma attraverso l’applicazione di viti al titanio che si sostituiscono alle radici del dente. Se è il prezzo a spaventarvi cercate le parole “implantologia costi” sul web e scoprirete così che questa tecnica non solo è più efficace, ma anche più economica rispetto ai ponti tradizionali!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl