SCOPRI LA VERITA’ SULLA DROGA. QUELLO CHE NON CONOSCI TI PUO’ UCCIDERE.

SCOPRI LA VERITÀ SULLA DROGA.

Persone Ron Hubbard, Brian Jones, Kurt Cobain, Janis Joplin, Jimi Hendrix, Jim Morrison, Amy Winehouse, Michael Jackson, Elvis Presley, Whitney Houston
Luoghi Los Angeles
Argomenti chimica, musica

30/mar/2012 20.44.56 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Leggiamo su un quotidiano nazionale:

Whitney Houston annegò nella vasca da bagno dopo un cocktail di cocaina, farmaci e alcol. Attacco di cuore dovuto all'assunzione dello stupefacente e, forse dall'alcol. I risultati delle analisi del medico legale sul corpo della cantante ritrovato il 12 febbraio scorso in un albergo di Los Angeles.”

Decessi come quelli di Elvis Presley a Michael Jackson re del Pop, della tragica morte di Amy Winehouse, la bravissima artista dalla voce soul deceduta probabilmente a causa di un cocktail fatale di alcol e droghe, Jim Morrison, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Kurt Cobain, Brian Jones dei Rolling Stones ecc… non sono che alcuni nomi dell’incredibile lista di coloro che, entrati nella spirale della droga, alcol e forse anche psicofarmaci hanno perso la vita, lasciando un enorme perdita non solo per le persone che li amavano, ma al mondo intero e al mondo dell’arte.



Ma perché far uso di droga per la creatività? La droga ha sempre fatto parte della nostra cultura, ma il suo uso, sino alla metà del secolo scorso, era riservato, tra alcuni popoli, a particolari e specifiche occasioni o ristretto a limitate comunità in alcune aree geografiche.

Negli anni 60’ venne resa popolare dalla musica e dai mass media e oggi invade ogni aspetto della società; dallo studente universitario al bambino in età scolastica, dalla casalinga che non riesce a fare a meno delle sue quotidiane pillole antidepressive, al dirigente dedito alla cocaina.

Viene usata per cambiare qualcosa nella propria vita. Pensano che la droga sia una soluzione, ma alla fine diventa il problema maggiore. La droga e droga e la morte è morte.

Le droghe inoltre distruggono la creatività. Una delle bugie in circolazione è che la droga aiuta a diventare più creativi. La verità è molto differente. Le emozioni seguono una scala che va dall’entusiasmo all’apatia. Le persone salgono e scendono su questa scala, nel corso della propria vita. Qualcuno che è triste può far uso di droga per assaporare un senso di felicità, ma non funziona. La cocaina provoca una falsa sensazione di allegria, ma quando l’effetto svanisce c’è un crollo, che porta persino più in basso di prima. Ogni volta il tono emozionale scende un po’ di più. Alla fine la droga distruggerà del tutto la creatività.

Ogni anno la droga distrugge e rovina milioni di vite. Che cosa si può fare per migliorare la situazione?

Scopri la verità sulla droghe! Visita il sito www.noalladroga.it o www.drugfreeworld.org.

Campagna promossa dai volontari della Chiesa di Scientology, ispirata dalle opere del filosofo umanitario L. Ron Hubbard.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl