Imprenditori veneti a Treu e Castro: «POCA CHIAREZZA SULLA RIFORMA DEL LAVORO». Di Marco de' Francesco

06/mag/2012 21.50.43 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PADOVA - «Il termine è il 26 giugno». Deadline per l'approvazione parlamentare della "Riforma del mercato del lavoro", il ddl Fornero in esame a palazzo Madama. Perché, secondo il senatore del Pdl Maurizio Castro, relatore della riforma, «la scadenza non può essere elusa: se si dovesse sconfinare, il bombardamento degli speculatori sul nostro spread (differenziale relativo a tassi di interesse tra i Btp italiani e i Bund tedeschi, ndr) non si potrebbe evitare, con danni irreparabili per il Paese». La risposta dei mercati, secondo Castro, non si farebbe attendere. Lo ha affermato in apertura del convegno "Mercato del lavoro. Quali regole per le fabbriche delle idee e del futuro?", tenuto ieri mattina all'Auditorium di Trebaseleghe (Padova) nell'ambito della quinta edizione del "Festival delle Città Impresa". 

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl