Intervento di bonifica su altri tre parchi > Jesi

Continuano di buona lena i volontari "Amici di L.Ron Hubbard" del Dipartimento della Chiesa di Scientology delle Marche sulla bonifica delle aree verdi di Jesi.

Persone Renata Aiudi, Ron Hubbard
Luoghi Ortopaci, Marche, Jesi
Argomenti urbanistica

21/mag/2012 17.47.34 Missione della Chiesa di Scientology di Barletta Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Continuano di buona lena i volontari “Amici di L.Ron Hubbard” del Dipartimento della Chiesa di Scientology delle Marche sulla bonifica delle aree verdi di Jesi.
> Proprio sabato 19 maggio nel pomeriggio i volontari si sono organizzati con le attrezzature necessarie per ripulire i giardini pubblici, parco Ortopaci e Campo Boario.
> Si inizierà da Campo Boario, che è sempre carico di bottiglie vuote gettate nel verde, cartacce, ecc... alle volte sono stati trovati anche rifiuti ingombranti per esempio un divanetto. L'attività prosegue poi al parco Ortopaci per finire ai Giardini Pubblci.
> Durante questi interventi si trova di tutto, ad esempio è capitato anche di trovare un porta rifiuti completamente scardinato ed i volontari l’hanno riposizionato in piedi fissandolo a terra come doveva stare.
> Possiamo dire che le aree pubbliche vengono considerate dalle persone erroneamente “di nessuno” e quando le cose non hanno un proprietario si rovinano rapidamente. Si vede la differenza tra un parco vivo, dove qualcuno se ne prende cura, lo rispetta, lo cura e invece un’area verde abbandonata a se
stessa o addirittura luogo di vandalismo o pattumiera.
> Il filosofo L. Ron Hubbard scrive a riguardo: “quelli che non hanno cura delle loro proprietà e luoghi possono provocare disordine alle persone che vivono accanto a loro” oppure un’altra citazione “l’uomo ha raggiunto la capacità potenziale di distruggere il pianeta. Ora deve essere portato al punto di
essere in grado di salvarlo. Dopotutto è il posto in cui viviamo”.
> Questa iniziativa non è solo un modo per rendere più ordinate e sicure queste aree trafficate soprattutto da bambini, ma soprattutto per sensibilizzare ogni persona abitante di queste zone al rispetto ed a prendersi cura della terra in cui vivono, questo potrebbe includere anche il fatto di intervenire quando si notano atti di vandalismo o atteggiamenti irrispettosi nei confronti di qualcuno o qualcosa.
> Il rispetto viene prima di ogni cosa, questo vale nella convivenza fra persone ma anche nel modo di trattare gli oggetti o gli spazi comuni.
> Aiutaci a mantenere in ordine il paese, puoi farlo segnalando delle zone in degrado allo 071 668424.
>
> Per info:
> Aiudi Renata 335 7864031
> 18 maggio 2012

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl