Cisnetto e Cortina, un lungo addio al veleno. «Brutta immagine». «Il suo ego smisurato»

27/lug/2012 16.00.12 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

CORTINA D'AMPEZZO – «Pietra tombale» su "CortinaIncontra". Ce l'ha messa l'amministrazione della Regina delle Dolomiti, secondo i coniugi Enrico e Jole Cisnetto, organizzatori della kermesse ampezzana, ora in trasferta nella Capitale e ribattezzata "RomaIncontra". Perché, spiegano, è vero che «la società che ha gestito la manifestazione aveva annunciato (il 21 giugno, ndr) di sospendere l'edizione di quest'anno, per via della crescente disaffezione di sponsor e ospiti verso Cortina d'Ampezzo, divenuta suo malgrado simbolo di valori negativi»; ma la rottura non era definitiva. Il divorzio, invece, si è consumato «con la scomparsa del Pala Cortina (la tensostruttura che ospitava la manifestazione, ndr), ceduto a popolazioni terremotate del modenese, unica cosa buona di questa spiacevole vicenda». 

 

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl